Silvi, solidarietà ai più poveri: l’iniziativa della Consulta giovanile

Silvi. La giunta comunale ha approvato il progetto “Raccolta di solidarietà alimentare” proposto dalle ragazze e dai ragazzi della Consulta giovanile comunale, per combattere la povertà.

L’iniziativa, che si svilupperà in tre fine settimana compresi tra maggio e settembre, si avvarrà della collaborazione delle associazioni di Volontariato senza scopo di lucro “Il Foro” e la Protezione Civile che si occuperanno, con propri mezzi e personale, del ritiro e consegna dei beni primari alle persone e ai nuclei familiari di Silvi che versano in stato di grave marginalità e vulnerabilità, su indicazione dell’ufficio Servizi Sociali del Comune.

“Si tratta di una bella iniziativa – ha detto Bruno Valentini presidente della Consulta giovanile – che rientra tra gli obiettivi previsti nello statuto istitutivo della Consulta. Con il supporto del vice sindaco Fabrizio Valloscura, assessore al Sociale, abbiamo chiesto alla giunta comunale l’autorizzazione a svolgere sei giornate di raccolta di alimenti che comprendano scatolati a lunga scadenza, materiale didattico per studenti, prodotti per la pulizia degli ambienti e prodotti per l’igiene personale. Ovviamente l’intero programma sarà rigorosamente svolto nel rigoroso rispetto delle direttive anti Covid 19 e adeguate alla disponibilità che i gestori delle attività commerciali daranno alla nostra iniziativa. Contiamo – ha aggiunto il consigliere Bruno Valentini – in un’ampia partecipazione sia dei volontari che si uniranno a noi per la raccolta e la successiva distribuzione dei prodotti che in quella dei nostri concittadini che certamente, come a solito, garantiranno il loro concreto contributo per assicurare un buon successo alla Raccolta di solidarietà alimentare”.