Sant’Omero, scuolabus negato ad una bambina disabile: l’accusa della minoranza

Sant’Omero. Trasporto scolastico negato ad una bambina con disabilità.

 

A segnalare la vicenda, con una nota congiunta, è il gruppo consiliare di minoranza Sant’Omero Futura (Erica Celestini, Nadia Ciprietti, Enrico D’Egidio e Giorgio Di Sabatino), che polemizza su una situazione che sembra ancora non essersi risolta. “Nel nostro comune”, si legge nella nota, “il diritto dell’alunno disabile, sancita dal Testo Unico in materia d’istruzione, viene negato, ad una bambina diversamente abile.

L’alunna non può andare a scuola, infatti per diversi giorni è rimasta a casa, la famiglia ha cercato di risolvere il problema con la ditta che gestisce il servizio e con gli amministratori comunali.

Nessuna soluzione, se non rimpalli di responsabilità.

Questa situazione non è concepibile ed è indegnamente incivile se si pensa che il Comune sa da anni di avere sul proprio territorio la bimba in questione.

Ed è ulteriormente indegno scoprire che invece per qualcuno questa problematica è stata risolta con solerte applicazione del diritto al trasporto.

Non ci si può vantare di avere riguardo per il mondo della scuola tagliando nastri, quando poi si è sordi ed incapaci a garantire il diritto alla scuola ad una bambina, con l’aggravante di non avere una soluzione imminente”.

L’opposizione sulla questione è molto critica e lancia accuse per aver negato lezioni alla bimba e aver costretto la famiglia ad organizzarsi, con grandi difficoltà per portarla a scuola”.

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.