Sant’Egidio, lavori sulla provinciale 1/C. Il sindaco chiede un intervento anche su via Veneto

Sant’Egidio alla Vibrata. Hanno preso il via, nel territorio dei Sant’Egidio alla Vibrata i lavori di sistemazione della provinciale 1/C: una delle arterie che necessitavano di essere messa in sicurezza.

 

Tra tutte la valenza del percorso viario utilizzato quotidianamente il collegamento verso l’Ascoli Mare da una parte e la bonifica del Salinello dall’altra.

“Di questo ringrazio il presidente della Provincia”, commenta il sindaco Elicio Romandini, e i suoi più stretti collaboratori che attraverso una serie di sopralluoghi, che ho sollecitato, per aver individuato un intervento da 80mila euro utile per eliminare quella che era una situazione di pericolo”.

L’intervento in questione va a completare una serie di lavori effettuati sulle strade provinciali che attraversano il territorio comunale, e in particolare: la Sp2 (Madonna delle Grazie e fino a Villa Lempa), Sp 57 (dalla rotonda della Gran Sasso fino ad Ancarano), oltre la Sp1/C, il cui intervento dovrebbe essere completato prima di Natale.

“Parlando poi con il nostro Presidente della Provincia”, aggiunge Romandini, “oltre a ringraziarlo, ho rammentato che ora manca l’ultimo intervento lungo la Sp 14, precisamente lungo viale Veneto, che da via Garibaldi (campo sportivo vecchio) arriva alla frazione Passo del Mulino. Un intervento costoso ma assolutamente necessario. Abbiamo preparato e redatto un progetto che prevede la sistemazione anche dei marciapiedi, (come per Viale Abruzzi), progetto già inviato all’amministrazione provinciale”.