Omicidio Spinetoli, testimone: killer con i capelli lunghi

Notte di lavoro per i carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando provinciale di Ascoli Piceno che indagano sull’omicidio premeditato di Antonio Cianfrone, l’ex carabiniere originario di Mozzagrogna, ucciso ieri mattina mentre faceva jogging lungo la pista ciclopedonale di Spinetoli.

 

Nessuno ha ancora risposto all’appello del procuratore Monti di presentarsi a testimoniare, ma sono state sentite molte persone che ieri mattina si trovavano nella zona. Oltre al resoconto dell’uccisione e della scoperta del corpo, qualcuno ha riferito di una persona alla guida di una moto in fuga di corporatura robusta, con vestiti di colore scuro.

 

Sul sellino posteriore il killer, una figura più esile, con capelli un po’ lunghi che spuntavano dal casco, a mo’ di codino.