Mosciano invasa da colombi e piccioni: tavolo tecnico con la ASL

Mosciano. Problema infestazione di colombi urbani a Mosciano Sant’Angelo.

Nel pomeriggio di giovedì, il sindaco Giuliano Galiffi ha riunito un tavolo tecnico per discutere della problematica che sta letteralmente flagellando le campagne circostanti e il centro cittadino con conseguenze sia sulle colture che sulla salute pubblica.

Al tavolo era presente il dottor Marà per la ASL Teramo, mentre per il comune, oltre al sindaco, erano presenti anche il vicesindaco Luca Lattanzi e il comandante della polizia municipale, Enio Di Benedictis. Assenti, benché convocati, la provincia di Teramo e la Regione Abruzzo.

Dalla discussione è emersa la necessità di riconvocare una riunione con gli stessi attori, auspicando la presenza anche degli enti assenti, e di chiedere anche la presenza dell’ISPRA al fine di concordare un’azione sinergica per la riduzione della popolazione dei colombi attraverso tutti i metodi autorizzati e possibili.

Nel frattempo, si è deciso di adottare sistemi quali il posizionamento di idonee piccionaie in luoghi individuati dall’Ente, al fine di concentrare la popolazione dei colombi in aree specifiche lontane dal centro urbano e di studiare l’utilizzo di sistemi ecologici di contenimento numerico dei piccioni.

Soluzioni che andranno vagliate attentamente già nel prossimo tavolo tecnico che sarà convocato a stretto giro vista l’urgenza di affrontare fattivamente la problematica.