Martinsicuro, spiagge libere: maxi-rimozione di ombrelloni e sdraio

Ultimo Aggiornamento: sabato, 24 Luglio 2021 @ 11:32

Martinsicuro. Oltre 200 ombrelloni sequestrati, oltre ad altre attrezzature da spiaggia (sedie, sdraio e tavolini), lasciati sugli arenili liberi.

 

La prima maxi-operazione dell’estate per liberare le spiagge libere da attrezzature non consentite rispetto all’ordinanza sindacale è stata pianificata ed effettuata la scorsa notte sul litorale di Martinsicuro e Villa Rosa. Gli operai del Comune, in collaborazione con gli agenti della polizia locale e della Poliservice, hanno provveduto alla rimozione di una serie di attrezzature lasciate, anche nelle ore notturne, sui vari tratti di arenile pubblico.

 

L’operazione è la diretta conseguenza di un’ordinanza del sindaco Massimo Vagnoni, dello scorso 17 maggio, che prevede per i possessori di ombrelloni, sdraio e lettini, una volta abbandonata la spiaggia, devono portarli via. Le attrezzature rimosse saranno distrutte, in quanto abbandonate sulla spiaggia libera, e ritenute potenzialmente pericolose quale canale di diffusione del contagio da Covid19.