Martinsicuro, sconti sulla Tari per famiglie in difficoltà e utenze non domestiche

- SIDEBAR 1 -
Ultimo Aggiornamento: giovedì, 5 Agosto 2021 @ 13:36

Martinsicuro. Come anticipato in sede di approvazione di bilancio, il Comune di Martinsicuro ha introdotte una serie di iniziative a sostegno in tema di sociale, al mondo della scuola e dell’istruzione, con particolare attenzione alle misure sanitarie di contenimento epidemiologico.

 

“Come già fatto nel 2020 siamo voluti andare incontro e sostenere le famiglie in difficoltà e le tante attività legate al mondo dell’impresa che sono vittime delle conseguenze generate dall’attuale emergenza sanitaria che ha colpito e colpisce tuttora l’intero Paese” spiegano il Sindaco Massimo Vagnoni e l’Assessore al Bilancio e alla Finanze Alduino Tommolini.

“Per questo motivo l’amministrazione comunale ha deciso di introdurre importanti sconti sulle bollette della TARI 2021 per le famiglie in difficoltà e le cosiddette utenze non domestiche per una somma complessiva di 164 mila euro circa, una cifra importante e superiore ai 123 mila euro già annunciati. Un ulteriore risparmio frutto di un attento lavoro da parte degli uffici comunali preposti e dell’assessorato al bilancio e alle finanze” dichiarano Vagnoni e Tommolini.

 

Andando nello specifico, rispetto allo scorso anno, per le utenze non domestiche si è passati dalle precedenti tre fasce di sconto (10%, 20% e 25%) alle attuali due: 30% per le categoria di utenze non domestiche di cui al D.P.R. 158/1999 1 – 2 – 4 (Impianti Sportivi) – 6 – 7 – 8 – 11 – 13 – 15 – 16 – 17 – 18 – 19 – 20 – 21 – 22 – 23 – 24 – 30 (escluse tutte le attività stagionali); 10% per le categoria di utenze non domestiche di cui al D.P.R. 158/1999 4 (esclusi distributori automatici) – 5 – nonché alle attività esercitate con modalità stagionale che risultano da licenza o atto assentivo rilasciato dai competenti organi per l’esercizio dell’attività o da dichiarazione rilasciata dal titolare a pubbliche autorità.

Solo per il 2021, in ragione della grave crisi causata dal perdurare della pandemia, è stato previsto uno sconto del 50% per le circa 200 famiglie che avevano ottenuto il bonus sociale per il disagio economico per la fornitura elettrica.

“Si tratta di agevolazioni importanti, ma soprattutto tangibili che i nostri concittadini potranno toccare con mano sin dalle prossime bollette della TARI e tutto ciò dimostra, ancora una volta, l’importanza di un’attenta programmazione finanziaria” concludono gli amministratori truentini. “Continueremo a percorrere la strada del sostegno alle famiglie in difficoltà e all’economia reale, e delle difesa dei posti di lavoro che da essa vengono creati, utilizzando al meglio le manovre di bilancio e le tecniche di programmazione finanziaria a nostra di disposizione”.

-- ALTRE NEWS 0 --
-- ALTRE NEWS 1 --
- SIDEBAR 2 -

Latest articles

- SIDEBAR 3 -

Notizie Correlate