martedì, Gennaio 31, 2023
HomeNotizie TeramoCronaca TeramoDefibrillatori nel teramano, la Ugl chiede un censimento

Defibrillatori nel teramano, la Ugl chiede un censimento

Nei giorni scorsi, la UGL Salute Teramo ha inoltrato alla Direzione Aziendale della ASL TERAMO, nella figura del Direttore Generale e del Direttore Sanitario una richiesta, che segue quella già effettuata dal Direttore del SET 118 Teramo ai 47 comuni della provincia Teramana, per rilevare il posizionamento dei DAE (defibrillatori automatici esterni sul territorio provinciale) sul territorio, ottenendo però la risposta solo da di otto comuni.

“La UGL Salute – sostiene il segretario provinciale, Stefano Matteucci – ritiene che, assodato l’impegno sia a livello Regionale che Locale alla formazione del personale aziendale e laico all’utilizzo dei DAE, a cura della Scuola di Formazione della ASL di Teramo e, verificato l’impegno assunto da parte di semplici cittadini, Istituzioni, Enti e/o Aziende Pubbliche e Private e Associazioni del territorio all’acquisto e successiva donazione dei DAE sul territorio, sia di fondamentale importanza procedere al censimento. La richiesta , con preghiera di riscontro immediato, rivolta agli enti, comuni e Provincia è quella di ottenere definitivamente, una mappatura territoriale dei DAE presenti, compresi quelli in dotazione sui mezzi di soccorso convenzionati e al Servizio 118, in modo da poterli interfacciare anche con il Nuovo Software Gestionale del 118 che entrerà a breve in funzione, in modo da portare a conoscenza di tutti i cittadini l’ubicazione esatta e la funzionalità degli stessi, anche mediante una campagna informativa a cura degli enti preposti”.

 

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES