martedì, Ottobre 4, 2022
HomeNotizie TeramoCronaca TeramoConfindustria Teramo, nasce la sezione automotive

Confindustria Teramo, nasce la sezione automotive

Circa 865 milioni di fatturato e 1381 tra dipendenti e collaboratori. L’automotive, in provincia di Teramo, è un settore forte e in continua crescita con una storia di quasi sessant’anni alle spalle quando, in Val Vibrata, fu avviata la prima esperienza imprenditoriale. Da qui l’esigenza di promuovere, all’interno di Confindustria Teramo, una sezione appositamente dedicata al comparto che sostenga le aziende e consolidi i risultati ottenuti finora.

Ieri pomeriggio, nella sede dell’associazione datoriale, a Sant’Atto, il primo passo ufficiale con l’elezione del presidente, Marco Matteucci, 46 anni, direttore di stabilimento della Purem di Castellalto, una delle 22 aziende che compongono la neonata sezione automotive.

Matteucci sarà affiancato da Marco Milanesi (OSLV, Roseto degli Abruzzi) nel ruolo di vicepresidente, e da Mauro Casales (GLM, Castelnuovo Vomano), Nicola Catenaro (ACS, Tortoreto), Enrico Fracassa (Carbotech, Martinsicuro), Nicola Gronchi (BT Flex, Basciano), Maurizio Molinari (Europa Acciai, Giulianova) e Cristiano Renzi (MIVV, Sant’Omero) eletti consiglieri.

Le elezioni si sono svolte alla presenza del presidente di Confindustria Teramo, Lorenzo Dattoli, e del direttore, Luciano De Remigis.

“Il nostro obiettivo – dichiara Marco Matteucci – è quello di accreditarci a livello regionale e nazionale come un’eccellenza sul piano tecnologico e delle risorse. Tutto questo senza rinunciare ai fattori caratterizzanti la nostra realtà quali l’alta flessibilità e la straordinaria capacità di adattarci ai continui mutamenti. Uniremo le forze e condivideremo gli obiettivi agendo, se occorre, come un unico organo di rappresentanza. Questo ci permetterà di ridurre la frammentazione delle informazioni e di razionalizzare le energie impiegate in associazione e fuori”.

Progetti scuola-lavoro, costituzione di gruppi d’acquisto, realizzazione di iniziative di economia circolare, finanziamenti e risorse per la crescita. Sono alcuni degli obiettivi su cui la sezione automotive intende concentrare la propria attenzione nei prossimi mesi anche con incontri istituzionali e assemblee itineranti sul territorio.

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES