Alba Adriatica, mobilità ciclistica: nasce la velostazione nella zona dello scalo ferroviario

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 3 Aprile 2019 @ 21:13

Alba Adriatica. Nella stazione ferroviaria di Alba Adriatica troverà ospitalità una velostazione.

 

Un vero e proprio parcheggio per le biciclette nell’ambito del progetto intercomunale MoveTe, finalizzato all’incentivazione della mobilità sostenibile e allo sviluppo del concetto classico del bike sharing. La giunta comunale di Alba Adriatica è in procinto di approvare il progetto relativo alla realizzazione del grande parcheggio per le biciclette. Progettualità che vede soggetti partner diverse municipalità della provincia di Teramo e di recente destintaria di un finanziamento ministeriale.

 

Il varo del progetto definitivo rappresenta un tassello, importante, la realizzazione della velostazione a ridosso dello scalo ferroviario. Oltre alla realizzazione della struttura, l’amministrazione comunale andrà poi a prevedere un percorso ciclabile di raccorodo, tra la velostazione la pista che costeggia il Vibrata.

La realizzazione della stazione delle biciclette, però, rappresenta solo una delle novità che a breve interesseranno lo scalo ferroviario di Alba Adriatica e comunque l’area compresa nel ferro di cavallo.

L’incontro.  Di recente il sindaco Antonietta Casciotti, infatti, ha avuto un nuovo contatto con la Rfi e il compartimento ferroviario per confrontarsi anche in relazione alcune richieste avanzate nei mesi scorsi. Allo stato attuale tutto è differito alla realizzazione dei lavori di riqualificazione dello scalo ferroviario. Opere che dovevano iniziare a gennaio, ma il tutto è slittato per un ricorso amministrativo. Entro il mese di aprile dovrebbe esprimersi il Consiglio di Stato, dopodiché le ferrovie potranno dare avvio agli interventi. In questo contesto si innestano le richieste dell’Ente. Da alcuni interventi chiesti alla società ferroviaria (chiusura notturna della sala d’aspetto, recinzione, telecamere nel sottopasso), e l’utilizzo in comodato di alcuni spazi. Dal parcheggio, che sarà ampliato a un locale interno allo scalo.