Atri, al via i lavori per lo sviluppo sostenibile del Teatro: sarà chiuso fino a novembre

Stanno per iniziare i lavori per l’efficientamento energetico e sviluppo sostenibile del Teatro Comunale di Atri che resterà chiuso fino al primo novembre 2020 e riaprirà in tempo per i due spettacoli della stagione di Prosa 2019/2020 e la nuova Stagione teatrale 2020/2021.

 

Il Comune ha disposto, infatti, di utilizzare i fondi assegnatigli con il Decreto del Capo Dipartimento per gli affari interni e territoriali del Ministero dell’Interno del 14 gennaio 2020, destinati a opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile per l’anno 2020 per il Teatro Comunale che sarà interessato anche dal miglioramento della sicurezza antincendio. I lavori, il cui importo complessivo è di 90mila euro, sono stati aggiudicati dalla ditta ERA s.r.l. di Teramo. Nello specifico l’intervento riguarda l’impianto di climatizzazione, l’impianto idrico antincendio e l’illuminazione della scala di emergenza antincendio in un edificio di pregio storico la cui edificazione risale al 1881.

L’intervento di adeguamento interessa più aspetti funzionali dell’edificio e si compone di più sottocategorie di intervento: la sostituzione del generatore di calore in centrale termica; il miglioramento della linea idrica antincendio e miglioramento dell’illuminazione esterna della scala di emergenza in grado di garantire un esodo sicuro agli spettatori in caso di necessità. Quanto alla sicurezza antisismica, tra le altre cose, verranno sostituite le attuali tubature zincate deterioriate a causa dell’umidità.

“Questo intervento – dichiara il Sindaco di Atri, Piergiorgio Ferretti – è il primo di una serie di lavori che riguarderanno il nostro prestigioso Teatro come il rifacimento del palcoscenico, la tinteggiatura di tutti i settori e il miglioramento dell’esterno. Abbiamo molto a cuore la manutenzione di questo edificio, cuore pulsante della cultura nella nostra città e ci impegneremo per portare a termine nel più breve tempo possibile anche gli altri interventi. Intanto per il prossimo primo novembre il Teatro verrà riaperto e saranno presentate la nuova stagione di prosa, la sinfonica e anche il programma legato al teatro per ragazzi”.