6.5 C
Abruzzo
giovedì, Agosto 11, 2022
HomeNotizie TeramoCronaca TeramoTeramo, l'Api lancia l'allarme: “Stanno svendendo la città” VIDEO

Teramo, l’Api lancia l’allarme: “Stanno svendendo la città” VIDEO

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 26 Ottobre 2017 @ 15:58

Un nuovo grido di allarme arriva dall’Api Teramo, l’associazione delle piccole e medie industrie della provincia, che torna a ribadire la situazione di illegittimità che permane ancora alla Camera di Commercio di Teramo.

“Oltre al fatto che nella Giunta camerale ci sono soggetti illegittimi visto la loro permanenza per quattro mandati che, come da sentenze più volte riportate, non potrebbero più occupare quel posto”, spiega il presidente dell’Api Teramo, Alfonso Marcozzi, “stiamo assistendo ad una vera e propria svendita in corso per la nostra città, con gli accordi che si stanno prendendo per spostare la Camera di Commercio all’Aquila, in cambio di interessucoli personali”.

Il riferimento è al vice presidente, facente funzioni dopo la morte del presidente Giandomenico Di Sante, ovvero il direttore della Cna Gloriano Lanciotti che, insieme ad altri due rappresentanti di associazioni, oltre a non dover occupare le poltrone in giunta che, secondo l’Api spetterebbero di diritto agli imprenditori, si sta prodigando per accelerare la fusione con l’ente camerale aquilano anche se non ne avrebbe legittimità.

E pur ribadendo la necessità di razionalizzare le Camere di Commercio così come previsto a livello nazionale, l’Api Teramo sottolinea come sia necessario attuare una seria politica di tagli agli sprechi, indirizzando risorse e investimenti a quelle aziende che producono economia.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'