-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

A24, bus per “Amici” in fiamme: alcuni intossicati FOTO

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 2 Novembre 2017 @ 10:12

Sul bus incendiato questa mattina nel traforo del Gran Sasso con passeggeri diretti alla trasmissione “Amici”, intervengono Prefettura e Questura di Teramo.

“Solo una grande paura per la scolaresca che viaggiava sull’autobus che ha preso fuoco dopo le 12.00 circa, al km. 123+500 del tratto autostradale, ubicato tra l’ingresso e l’uscita dei Laboratori dell’Istituto di Fisica Nucleare – comunica la Prefettura – Tutti illesi, anche se per qualcuno di loro sono in corso accertamenti per eventuale intossicazione da fumo. L’incendio, rilevato immediatamente dal sistema video e dai sensori di cui è dotata la galleria, ha fatto subito scattare l’allarme, mentre i viaggiatori evacuavano la galleria invasa dal fumo attraverso uno dei by-pass che collegano le due fornici. Sul posto, oltre alla pattuglia antincendio moto-montata della Strada dei Parchi, i Vigili del Fuoco di Teramo e L’Aquila, la Polizia Stradale coordinata dal C.O.A. di L’Aquila ed il Servizio 118 che si è immediatamente preso cura dei ragazzi. Allo stato, dopo la chiusura di entrambe le gallerie, è stata ripristinata solo la circolazione lungo la direttrice L’Aquila-Teramo. La seconda galleria, direzione Teramo/L’Aquila/Roma è tuttora chiusa. Secondo il responsabile della Sala Operativa di Strada dei Parchi sarà possibile riaprirla solo tra qualche ora, sempre che dalle verifiche delle condizioni di sicurezza (impiantistica, sistemi, struttura in calcestruzzo della volta) non emergano problemi e/o pericoli che richiedano articolati interventi di messa in sicurezza. Al momento, l’Aquila è raggiungibile da Teramo solo attraverso la SS. n. 80 ed il Passo delle Capannelle. Da altre zone è stato suggerito di percorrere l’A25”.

“Il Centro Operativo Polizia Stradale – comunica la Questura – ha inviato quattro pattuglie. Il veicolo in fiamme è risultato un autobus della ditta Autolinee SAM di Montegranaro (FM) diretto a Roma dalla provincia di Fermo, con 47 persone a bordo, in buona parte ragazzi in viaggio per partecipare, in serata, alla trasmissione televisiva “Amici” di Maria De Filippi”.

 

 

 

 

Ragazzi: abbiamo avuto paura di morire. “Correvamo forte in mezzo al caos vedendo macchine anche che giravano in direzione opposta per uscire dalla galleria, c’era tanto fumo e abbiamo avuto tanta paura anche di morire”. A riferirlo è una delle ragazze, tutte minorenni e provenienti dai centri delle basse Marche (Ascoli Piceno, Fermo, e Porto d’Ascoli), che racconta la disavventura sotto il traforo del Gran Sasso, parlando di “panico e paura passata solo quando siamo uscite dal traforo del Gran Sasso”, dopo la fuga dal bus in fiamme.

 

Scioccato l’autista del pullman, Roberto Paternesi, marchigiano, il quale racconta che “a metà galleria ho notato che dal motore fuoriusciva un leggero fumo, pensando al peggio ho azionato le quattro frecce e poi ho aperto le porte dicendo alle ragazze di uscire fuori, cercando di spegnere l’incendio che si stava propagando. Quando ho capito che non potevo spegnere le fiamme, sono andato via anche io in direzione della galleria opposta contattando il 112 e la sicurezza dell’autostrada”.
Il traforo del Gran Sasso in direzione Roma potrebbe essere riaperto entro mezzanotte. Lo si apprende da fonti della concessionaria Strada dei Parchi.
L’incendio ha causato danni seri all’impianto di areazione, elettrico e anche telefonico. Gli addetti sono al lavoro per il ripristino complessivo. Il tunnel in direzione Teramo è stato riaperto nel pomeriggio. Il traffico verso Roma viene deviato all’uscita di Colledara San Gabriele.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,934FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate