-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Torre de’ Passeri, i tre premi del concorso letterario sulla Shoah

Ultimo Aggiornamento: lunedì, 30 Ottobre 2017 @ 2:04

premio_shoah_torre_de_passeriTorre de’ Passeri. L’intervista di Elisabeth a un ebreo, deportato nei campi di sterminio, le riflessioni in musica e parole sui Giusti tra le nazioni e il cortometraggio senza titolo girato a Torre de’ Passeri che dice no ad ogni forma di violenza.

Sono questi i lavori, tutti in forma multimediale, che hanno vinto la quarta edizione del premio “I giovani ricordano la Shoah”, bandito dal Comune di Torre de’ Passeri nella Giornata della Memoria. A realizzarli, rispettivamente Valentina Belfiglio, studentessa della scuola media (1° classificata Istituto Comprensivo Torre de’ Passeri), Cristina Creato, studentessa della scuola superiore (1° classificata Istituto Tecnico Commerciale Torre de’ Passeri) e Matteo Monopoli, alunno della scuola superiore (premio della giuria). I tre vincitori del concorso letterario parteciperanno gratuitamente al viaggio, organizzato dal Comune di Torre de’ Passeri, in programma dal 25 al 26 marzo al Sacrario di Morzabotto (Bologna), Fosse Ardeatine, Ghetto, Sinagoga, Museo del Risorgimento (Roma). Con loro ci saranno insieme con amministratori ed insegnanti, anche gli studenti che hanno partecipato al premio letterario. In tutto 66 gli elaborati pervenuti, esaminati dalla giuria presieduta dal sindaco Antonello Linari e dal dirigente scolastico Nicola De Grandis e composta dall’assessore all’Istruzione del Comune Oriana Gizzarecci e dai docenti Floriana Bucci, Romano Sangiacomo, Emanuele Boffi e Anna Maria Calore.

I premi del concorso letterario, bandito dal Comune di Torre de’ Passeri, in collaborazione con l’Istituto Tecnico Commerciale e l’Istituto Comprensivo “Di Battista”, giunto alla sua IV edizione e rivolto a tutti gli studenti della scuola secondaria di primo e secondo ciclo di istruzione, sono stati assegnati stamane nell’ambito delle iniziative promosse dall’amministrazione Linari, per celebrare la Giornata della Memoria nel ricordo dello sterminio degli ebrei perpetrato dai nazisti durante la seconda guerra mondiale, che si sono svolte nella palestra dell’Istituto Tecnico Commerciale e che hanno coinvolto oltre trecento persone tra studenti (dai 14 ai 18 anni) ed insegnanti. Presenti accanto al sindaco Antonello Linari e gli assessori e a numerosi esponenti dell’amministrazione, Attilio Di Mattia, vicepresidente della Federazione ebraica Parete Bratspis Shalom e Shalom Hazan, rabbino e direttore del Centro ebraico di Monteverde – Chabad Lubavitch, che nel suo appassionato e acuto intervento, ripercorrendo storia, cultura e religiosità del popolo ebraico, ha ricordato l’importanza del valore dell’altro e delle azioni quotidiane nella costruzione di un futuro di pace e di rispetto contro ogni forma di estremismo e razzismo. Commosso il saluto del sindaco Antonello Linari che nel suo intervento, ha ricordato la figura di Tullia Zevi, voce dell’ebraismo italiano, scrittrice, giornalista e presidente dell’Unione delle comunità ebraiche italiane scomparsa a Roma sabato 22 gennaio all’età di 91 anni.

Francesco Rapino

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,931FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate