Spoltore-Romania: inaugurata via Berca

Spoltore. Berca entra a pieno titolo nella toponomastica spoltorese: ieri è stata inaugurata ufficialmente la via che porta il nome della cittadina romena gemellata con Spoltore, con una breve cerimonia.

Via Berca unisce via Fellini con via Lubiana, e si trova in un quartiere dove le strade prendono il nome di varie città europee (Lisbona, Berlino, Basilea, Praga, Zurigo, Stoccolma).

“E’ un momento importante per le nostre due comunità” ha evidenziato il sindaco Luciano Di Lorito “proprio in un momento in cui le distanze sembrano ingrandirsi e allontanarci. Vogliamo invece tornare presto in Romania per visitare via Spoltore. Quella dedicata a Berca è una strada piccola ma in un punto nevralgico di tutta l’area metropolitana, si affaccia su quella che è sicuramente una delle aree più trafficate in Abruzzo”.

Dobrita Ionel, il primo cittadino di Berca, ha seguito l’evento in diretta streaming ed è intervenuto telefonicamente per salutare Di Lorito e gli altri presenti: nel rispetto delle prescrizioni anti-covid, hanno partecipato solo amministratori e i loro familiari. C’erano il vice sindaco Chiara Trulli, delegato al gemellaggio, la vice presidente del consiglio comunale Marina Febo, il comandante della polizia municipale Panfilo D’Orazio, l’assessore ai lavori pubblici Stefano Sebastiani e il padre ortodosso Alin Iarca, incaricato dalla diocesi d’italia decano della regione Abruzzo-Molise. Iarca, da molti anni a Spoltore, è originario di Berca e ha partecipato anche al viaggio che si è tenuto a settembre 2019, quando al Palazzo del Parlamento di Bucarest è stato firmato il patto di amicizia tra le due città.