Pescara, il liceo Marconi demolito e ricostruito

Pescara. Inizieranno entro fine febbraio 2021 i lavori per la realizzazione del nuovo Polo scolastico del Liceo ‘Marconi’, in via Marino da Caramanico, a Pescara.

Il 17 dicembre scadranno i termini della gara d’appalto per affidare la progettazione esecutiva e il cantiere e si procederà con la stipula del contratto. L’impresa vincitrice avrà 330 giorni di tempo per chiudere le opere, che comprenderanno la completa demolizione degli attuali fabbricati scolastici e la loro ricostruzione in tre blocchi di tre livelli ciascuno, con ampi spazi esterni, per 59 aule complessive, una palestra, l’Aula Magna e un anfiteatro esterno per eventi all’aperto.

“Parliamo di una scuola 4.0, all’avanguardia anche sotto il profilo tecnologico, ciascuna aula sarà infatti dotata di un sistema di connessione dati, ed energetico, con impianti fotovoltaici, un gioiello dunque per l’intero territorio, con un investimento complessivo di 15milioni di euro per due lotti”, ha detto il Presidente della Provincia di Pescara Antonio Zaffiri nel corso della conferenza stampa nella quale è stato presentato il progetto di demolizione e ricostruzione del Liceo Linguistico-Scienze Umane-Scienze Economiche e Sociali ‘Marconi’ di Pescara.

Presenti l’ingegner Luigi Urbani, Dirigente della Provincia, con le dirigenti Alessandra Berardi e l’ingegner Paolini, e poi il pool di architetti esterni che ha lavorato alla progettazione preliminare e definitiva, ossia gli ingegneri Lorenzo Leombroni, Andrea De Deo, Umberto Di Renzo, l’architetto Noemi Di Bartolomeo e la dottoressa De Marco, infine anche il Dirigente amministrativo del Liceo ‘Marconi’ Alessandra Bianco.