Pescara avrà una pista per ‘skate park’ VIDEO

Ultimo Aggiornamento: martedì, 29 Maggio 2018 @ 12:47

Una pista per “skate park”, parco attrezzato con piste e rampe per skateboard e pattinaggi – del costo di 150mila euro – localizzata nell’area del porto turistico di Pescara, potrebbe vedere la luce già a gennaio del 2019.

 

E’ la tempistica prevista dal cronoprogramma dell’opera pensata per venire incontro alle esigenze degli appassionati di skateboard pescaresi e dell’intera area metropolitana.

“Abbiamo una richiesta decennale – ha detto il presidente D’Alfonso presente stamattina alla presentazione accanto al sindaco di Pescara, Marco Alessandrini – che vogliamo accontentare riguardo i giovani che usano lo skate. Questa opera la considero una infrastruttura e non è un caso che la presentiamo prima del 2 giugno perché i ragazzi usano spesso le piazze simbolo della storia del Paese per il loro hobby e così oggi presentiamo questa opera che crediamo di poter concludere, dopo la gara di appalto e l’affidamento dei lavori fra i novanta e i centoventi giorni. Un’opera che produce simpatia”.

“La stazione appaltante sarà il Comune di Pescara e mi auguro che anche le operazioni di appalto siano veloci, anche perché l’area è già stata individuata. L’infrastruttura troverà sito in uno spazio della camera di commercio nei pressi del porto turistico e siamo convinti di poter aiutare il Comune rispondere a questa esigenza di tanti giovani”.

“Si tratta di un’infrastruttura”, aggiunge il Presidente, “che andrà ad eliminare sia l’impatto acustico sia l’effetto deturpamento dei monumenti che gli skateboard producono involontariamente da anni su piazze simboliche per la memoria cittadina come piazza Garibaldi, situata nei pressi della Cattedrale di San Cetteo”. “Già anni fa, – ha rimarcato D’Alfonso – si sarebbe potuto pensare a realizzare uno skate park in ogni città d’Abruzzo. In ogni caso, partiremo da Pescara in un’area messa a disposizione dalla Camera di Commercio. Il progetto è già esistente – ha aggiunto – e per eseguire i lavori ci vorranno non più di 90-120 giorni”.

“È un bisogno dei giovani anche perché vogliamo liberare delle piazze che portano i segni della nostra storia, come per esempio Piazza Garibaldi, da questi ragazzi che si divertono con lo skate”, ha commentato il primo cittadino di Pescara. “L’idea era di trovare un luogo che potesse facilitare la convocazione del popolo dei rotellisti che abbiamo individuato nella zona del porto turistico”.

Stazione appaltante sarà il Comune di Pescara mentre i 150 mila euro di fondi disponibili provengono dalla linea d’azione 1.3.1.c PAR FAS. Secondo il cronoprogramma, l’opera raggiungerà la sua piena funzionalità ad inizio 2019.