Covid Pescara, 205mila DPI consegnati dagli alpini per lo screening di massa

Pescara. Il 9° Reggimento Alpini ha consegnato questa mattina, in vista dello screening anti-Covid di massa, 205mila dispositivi di protezione individuale.

Intorno alle 13:30 di oggi i militari di stanza presso la caserma Pasquali dell’Aquila, hanno consegnato ai responsabili locali della Protezione civile, in piazza Italia a Pescara, i materiali necessari a eseguire il piano dello screening di massa anti-Covid che inizierà nei primi giorni dell’anno.
Il trasporto, effettuato a bordo di due camion ACTL, ha riguardato 205mila unità tra visiere, guanti, tute, mascherine FFP2 e kit per i test rapidi. Ad accogliere gli alpini una squadra della Protezione civile locale, che ha poi proceduto a immagazzinare i materiali che saranno a breve distribuiti.
Gli uomini e le donne del 9° Reggimento non sono nuovi a questo tipo di servizio: proprio nei giorni scorsi avevano infatti curato il trasporto dall’ospedale Spallanzani di Roma al nosocomio Mazzini di Teramo, operando al fianco della Regione Abruzzo e della Protezione Civile, dei primi vaccini anti-Covid; saranno sempre gli stessi Alpini a effettuare anche in futuro le consegne speciali per motivi sanitari sul nostro territorio.