Processo Sanitopoli, sentito l’ex autista di Del Turco

tribunale_pescaraPescara. La testimonianza di Luigi Di Luzio, uno degli ex autisti dell’ex presidente della Regione Ottaviano Del Turco, ha caratterizzato, oggi, a Pescara, il processo su presunte tangenti nel mondo della sanita’ abruzzese.

Di Luzio e’ stato chiamato a testimoniare per la seconda volta dal presidente del collegio, Carmelo De Santis, a seguito dell’acquisizione della documentazione del 2006-2007 relativa ai rapporti di servizio e ai dati telepass delle vetture utilizzate dall’ex governatore abruzzese. Relativamente al rapporto di servizio del 2 novembre 2007, data in cui l’ex titolare di Villa Pini Vincenzo Angelini sostiene di aver portato una tangente a Del Turco a Collelongo, risulta che Di Luzio e’ partito dalla sua casa di Magliano alle 8 ed e’ andato a prendere l’ex governatore a Collelongo per portarlo ad Avezzano. Sempre dal rapporto di quel giorno risulta che l’ex autista ha fatto ritorno a Magliano alle 19.30. Il teste ha detto di aver lasciato Del Turco ad Avezzano e di non averlo riportato a Collelongo, ma non ha saputo fornire altre spiegazioni relative agli orari, al luogo dove ha accompagnato Del Turco, se c’era un convegno o se era con delle persone.” Siamo andati ad Avezzano – ha detto Di Luzio- e l’ho lasciato li’. Il resto non ricordo”. Il presidente del collegio ha chiesto spiegazioni anche su altri rapporti di servizio facendo notare tra gli spostamenti la ricorrenza di Avezzano. Anche su questo l’ex autista di Del Turco non ha saputo fornire particolari e ha detto di non ricordare. Anche oggi e’ saltata la testimonianza del parlamentare del Pdl Sandro Bondi, chiamato a testimoniare dalla difesa dell’ex deputato del Pdl Sabatino Aracu. I difensori hanno depositato il verbale delle dichiarazioni fatte a suo tempo da Bondi ai pm e hanno rinunciato alla testimonianza. E’ salito invece sul banco dei testimoni l’ex questore della Camera Francesco Colucci che ha parlato dei suoi rapporti con Aracu definendoli “fraterni”. Il testimone ha inoltre detto di aver visto l’ex moglie di Aracu, Maria Maurizio, solo in due occasioni. Colucci ha anche raccontato ai giudici pescaresi di aver querelato la Maurizio in quanto la donna avrebbe dichiarato ad un giornale che lui avrebbe ricevuto da Aracu un Rolex da donna. (