-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pescara, nasce la Task force della solidarietà

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 27 Ottobre 2017 @ 21:22

povertaPescara. Costituire una Task force della solidarietà. È quanto si propone l’Arcidiocesi di Pescara-Penne, che attraverso la Caritas diocesana punta a sensibilizzare Enti, aziende e organizzazioni del territorio ad un impegno concreto a favore dei poveri.

“Siamo preoccupati “spiega don Marco Pagniello, direttore della Caritas di Pescara-Penne “del disagio che va diffondendosi nella società e che colpisce quotidianamente la nostra comunità. Il costante aumento delle famiglie in difficoltà non può lasciar noi e tutte le istituzioni indifferenti. Speriamo pertanto di costituire un protocollo d’intesa, una Task force della solidarietà”.

 

Il progetto si sviluppa nell’anno europeo della lotta alla povertà e all’esclusione sociale ed anticipa, in qualche modo, l’anno europeo del volontariato. “Attraverso la realizzazione della Task Force della Solidarietà” aggiunge don Marco “si intende istituire una rete provinciale rappresentativa della società politica e civile  allo scopo di affrontare le difficoltà che le famiglie e i singoli incontrano quotidianamente nella vita sociale e lavorativa in un’ottica solidale del consumo responsabile e del recupero, non assistenziale, attivando, per loro e con loro, risorse e servizi ad ampio spettro e iniziative di supporto. Tale rete assumerà un ruolo attivo nei confronti degli attori sociali e del welfare territoriale al fine di creare le necessarie sinergie per l’erogazione di servizi e di progettare nuove iniziative”.

Relazioni umane costruttive, rispetto della dignità umana, principi di solidarietà e di sussidiarietà, cultura del consumo responsabile, ecosostenibile, del recupero, sono queste le parole del “dizionario” del progetto Caritas che ha già ricevuto diverse adesioni: dal sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia, al presidente della circoscrizione di Pescara Porta Nuova, dall’assessore provinciale alle politiche sociali Valter Cozzi, all’assessore delle politiche sociali del Comune. Oltre a Confindustria, Confartigianato Coldiretti, Confesercenti, Confcommercio. “La Task Force della Solidarietà” conclude Pagniello “avrebbe così fra i suoi obiettivi quello di potenziare l’Emporio della Solidarietà, il primo supermarket a spesa gratuita per i singoli e per le famiglie in difficoltà economica. L’Emporio è un vero e proprio supermercato di medie dimensioni con cassa automatizzata, carrelli, scaffali e insegne. Ad esso sono inviate le persone e le famiglie in difficoltà, che usufruiscono del servizio attraverso i centri di ascolto Caritas della diocesi, delle parrocchie e degli enti socio-sanitari  territoriali che hanno aderito al progetto”. 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate