-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pescara, risse e degrado nella movida di piazza Muzii: arriva il “coprifuoco”

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 27 Ottobre 2017 @ 15:53

Pescara. La zona di piazza Muzii, quadrilatero della nuova movida del centro di Pescara, immersa nel degrado: marciapiedi trasformati in orinatoi, risse e aggressioni all’ordine del giorno, residenti esasperati. Il Comune intensifica i controlli, in arrivo l’ordinanza “coprifuoco”.

La tendenza delle “notti brave” si sta spostando, sempre più dopo la pedonalizzazione, da Pescara Vecchia a Pescara centro, nella zona tra via Cesare Battisti e piazza Muzii. La vicinanza con il cosiddetto quartiere etnico di piazza Santa Caterina, però, ha concentrato nella nuova movida centinaia di ragazzi in pochissimo tempo, rovesciando su chi abita in quelle strade, fino a poco tempo fa semi-deserte dopo la chiusura dei negozi, tutti gli effetti negativi della presenza di un locale notturno ad ogni portone.

Così, da alcuni giorni, è esploso l’allarme degrado in piazza Muzii, dove il comitato dei residenti Tranquillamente Battisti ha filmato e reso noto lo scempio che dilaga in quelle strade: ragazzi, stranieri e non, che urinano su muri e portoni, ubriachi che vomitano sui marciapiedi, schiamazzi nel cuore della notte e risse che esplodono ogni sera, per non parlare dei resti di bottiglie di vetro e bicchieri sparsi ovunque ritrovati al mattino da chi esce di casa per andare a lavoro o portare i figli a scuola.

Dopo le denunce, la Giunta Comunale ha intensificato i controlli e la Polizia Municipale ha presidiato la zona di Piazza Muzii insieme agli assessori Giacomo Cuzzi e Adelchi Sulpizio, ma la situazione non è certamente migliorata e la problematica rimane complessa da affrontare:
“Sull’intera zona si è concentrata una frequentazione che sicuramente non brilla per decoro e civiltà, persone che escono per dare sfogo a una rabbia sociale”, afferma l’assessore alle Attività produttive Cuzzi, “siamo pronti ad agire perché questa frequentazione non lede solo l’immagine della città, ma la quiete e il decoro a cui hanno diritto i residenti, poi gli interessi di quelle attività che lì hanno investito e quelli dell’Ente che deve mantenere integra la struttura del mercato di Piazza Muzii, non ancora ultimata ma già più volte violata e danneggiata. In settimana scriveremo una nuova ordinanza insieme ai residenti e agli esercenti, perché bisogna trovare una mediazione fra tutte queste coesistenze”.

“Si agirà sugli orari”, promette Cuzzi, “ma anche sulla somministrazione di alcol e si delimiterà la vendita del vetro per evitare che venga sparso nella piazza, ma insieme si deve agire anche contro il bivacco, con maggiori controlli e presidi per scoraggiare chi viene già con le bottiglie da casa con l’intento di ubricarsi e fare risse e con più determinatezza da parte dei titolari dei locali, che dovranno allontanare una clientela problematica o molesta per il bene di tutti”. “La città deve vivere anche di un’economia legata ad un divertimento sano, le mele marce e quelli che escono per distruggere devono essere individuati e puniti”, conclude l’assessore Cuzzi, “ A guadagnarci sarà il decoro della città, ma certamente saranno gli interessi legittimi di residenti, frequentatori e operatori stessi”.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,934FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate