San Giovanni Teatino, Pino Costantini: ‘Il mio progetto è alternativo alla maggioranza’

Il consigliere di opposizione chiarisce la sua posizione e quella del gruppo che fa riferimento a lui

San Giovanni Teatino. “Devo annunciare l’uscita dalla neonata Associazione Viviamo il Comune. E questo accade dopo la fuga di notizie e la presentazione dell’Associazione all’opinione pubblica sulla stampa, anticipando l’esito della prima riunione e contrariamente a quanto stabilito di fare. Lo facciamo per coerenza, trasparenza e correttezza del percorso politico che è stato intrapreso”. Pino Costantini, già assessore e attuale consigliere comunale di minoranza, annuncia così le dimissioni di un nutrito e importante gruppo di 16 persone che annovera, insieme a lui, anche l’altra consigliera comunale Giulia Parrucci, Pierluigi Orsini, Stefano Di Russo, Angelo Orsini e Riccardo Di Persio, tra gli altri. “Il motivo è molto semplice, da mesi ormai abbiamo portato avanti un progetto nato in alternativa all’attuale maggioranza, con l’unica eccezione della presenza di Giorgio Di Clemente. Purtroppo, ultimamente c’è stata un’accelerata nel voler mettere all’interno di questo progetto persone dell’attuale maggioranza ed è una cosa assolutamente non gradita a me e al gruppo vicino al sottoscritto, perchè il progetto stesso è nato come fermamente alternativo all’attuale maggioranza”, continua Costantini. “E’ di non più tardi di una settimana fa la decisione di chiudere definitivamente con Marinucci e company e avevamo pregato il presidente-candidato Paolo Cacciagrano di non far uscire alcuna notizia almeno fino a quando la linea politica non sarebbe stata chiara e sancita prioritariamente nell’ambito di un’assemblea. Così non è stato. Il mio e nostro progetto, lo ribadisco, è diametralmente alternativo a quello della maggioranza e dunque se mi impegnerò lo farò con idee e proposte completamente diverse”.