-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Ripa Teatina, Quale federalismo?

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 9:27

ripateatinaRipa Teatina. Un momento di condivisione per discutere e capire meglio quale direzione dovranno intraprendere le amministrazioni locali. È questo l’obiettivo della tavola rotonda organizzata dal Comune di Ripa Teatina e incentrata sulle novità introdotte dalla recente legge sul federalismo locale.

All’evento, in programma il 15 aprile alle 17.30 nei locali Kubò a Fondovalle Alento, interverranno tra gli altri Enrico Di Giuseppantonio, presidente della Provincia di Chieti, Mauro Petrucci e Ignazio Rucci, rispettivamente sindaco e vicesindaco di Ripa Teatina, Silvio Bellano, segretario regionale circoli Liberal, Gian Luca Galletti, vicepresidente del gruppo Unione di Centro alla Camera, Giovanni Legnini, membro della V Commissione Permanente (Bilancio), Silvia Scozzese, responsabile Finanza locale Anci e Ebron D’Aristotile, docente della facoltà di Economia dell’Università “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara.

“Quale federalismo?” il quesito al centro del dibattito, nato con lo scopo di condividere esigenze e problematiche dei governi locali per capire insieme come organizzare la macchina amministrativa in vista dei futuri cambiamenti.

“Siamo partiti otto anni fa con la costituzione dell’Unione dei Comuni” spiegano Petrucci e Rucci “un primo passo per migliorare i servizi e razionalizzare le spese a fronte di esigenze comuni. Bisogna, però, spingersi ancora più avanti e amministrare insieme le nuove responsabilità per migliorare la gestione delle risorse pubbliche”.

Il riferimento è alle difficoltà economiche a cui attualmente le amministrazioni locali sono costrette a far fronte a causa dell’abolizione dell’Ici. “Saremo chiamati ad attuare dei cambiamenti” continua il sindaco “e questo dovrà essere in qualche modo pianificato in bilancio. Inoltre, il federalismo presuppone anche un mutamento culturale e, dunque, la preparazione della cittadinanza. Per assicurare un reale miglioramento dobbiamo lavorare insieme, altrimenti non sarà possibile raggiungere alcun risultato”.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate