-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Ater, Olivieri e Laudazi alzano la voce: ‘Basta nomine calate dall’alto per il Vastese’

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 2 Novembre 2017 @ 5:05

Vasto. La paradossale questione delle nomine regionali, che interessano la provincia di Chieti in generale ed in particolare il comprensorio Lanciano-Vasto, ha trovato un duplice momento di svilimento per quanto concerne il complesso della rappresentanza politica ed istituzionale del centrosinistra vastese. Riscontriamo sgomenti che anche per l’Ater Lanciano-Vasto non si sia potuto individuare un esponente espressione del territorio, dotato degli indispensabili requisiti e in grado di rappresentare le istanze della popolazione interessata alle complesse materie della gestione del ciclo idrico integrato e dell’edilizia residenziale pubblica.

Il Consigliere regionale, Mario Olivieri, gli esponenti delle liste civiche “Il Nuovo Faro” e “Rinascita Vastese” e il candidato sindaco, Ing. Edmondo Laudazi, chiedono fino a quando dovrà essere tollerato che le nomine del comprensorio vastese siano affidate a persone che nulla condividono con il territorio che sono chiamati ad amministrare.

“In questo grave momento di crisi e di sfiducia nelle istituzioni non è più sostenibile imporre soluzioni non adeguate al territorio, essendo il Vastese del tutto espropriato della propria sovranità e chi porta la responsabilità di tali scelte sarà, necessariamente, chiamato a rispondere delle decisioni assunte. Non sono, infatti, ulteriormente disponibili, nel Vastese, risorse umane ed economiche stornabili a favore di altri territori della regione”.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate