-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Console su bacino sciistico Passo Lanciano-Majelletta

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 2 Novembre 2017 @ 13:51

Chieti. “Dopo l’ordinanza della Provincia di Chieti di divieto di transito alle biciclette sulla strada che da Passo Lanciano porta a Mammarosa, è utile fare alcune riflessioni”.

 Così in una nota Orlando Console già vicepresidente Comunità Montana Maielletta e consigliere comunale Guardiagrele, che aggiunge: “Si possono comprendere le ragioni di sicurezza che hanno portato a questa decisione, sulla quale tra l’altro pare si stia discutendo per raggiungere una mediazione, ma il problema è di fondo. Cioè, non si può risolvere il problema della viabilità vietando la circolazione dei mezzi, ma bisogna risolverlo alla radice. Questa questione è lo spunto di discussione sui problemi annosi che affliggono la nostra montagna: il collegamento tra gli impianti di risalita, la viabilità con il problema della chiusura della strada di Rifugio Pomilio e la manutenzione delle strade di accesso agli impianti e, a cascata, la necessità di nuovi parcheggi. Queste problematiche contribuiscono a far sì che non ci sia ancora un vero cambiamento di rotta ed un reale sviluppo proporzionato al grandissimo potenziale della nostra montagna, senza contare il fatto che l’opera che veramente avrebbe potuto e potrebbe ancora dare una svolta allo sviluppo turistico del territorio e del bacino sciistico di Passo Lanciano – Majelletta, vale a dire la cabinovia che sarebbe dovuta partire dal territorio del comprensorio di Guardiagrele, non si è mai realizzata”.

 “E’ necessario quindi ripensare le strategie – conclude Console – basandosi su questi punti critici ed agire con decisione, indirizzando le risorse economico-finanziarie verso quelle che sono le opere e le attività strategiche che possano finalmente contribuire in maniera decisiva allo sviluppo della nostra montagna”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate