San Salvo, vagabondaggio e accattonaggio: nuova denuncia

Ultimo Aggiornamento: martedì, 29 Maggio 2018 @ 16:11

San Salvo. Un altro profugo è stato sorpreso a San Salvo dalla Polizia Locale davanti al Conad dove è stato fermato dagli agenti mentre era intento a fare accattonaggio.

 Dopo vari accertamenti, resi più difficili dal fatto che il giovane aveva aveva fornito generalità false, si è risaliti alla sua identità. Si è appreso che il profugo aveva il permesso di soggiorno scaduto e che il prossimo 30 maggio si sarebbe dovuto presentare in Questura per provvedimenti conseguenti.

 “Questo ennesimo fermo effettuato – dichiara l’assessore alla Polizia Locale Fabio Raspa – dimostra come sia alto il nostro livello di attenzione, ma soprattutto che i controlli avvengono con regolarità. Non possiamo permettere che i profughi vaghino in città in maniera incontrollata non rispettando l’ordinanza contro l’accattonaggio, ma ancor più si allontanino senza controllo dalle strutture dove sono ospitati per avere certezza della loro permanenza”.