Ortona, violano le prescrizioni imposte dal Governo per il contenimento del Covid-19: denunciati

Ortona. Si sono intensificati negli ultimi due giorni i controlli dei militari del Comando Compagnia Carabinieri di Ortona per verificare la puntuale applicazione delle disposizioni contenute nel D.C.P.M. del 9 marzo 2020 per il contenimento del COVID-19.

In particolare, i controlli si sono concentrati sul rispetto del divieto di apertura per tutti quegli esercizi pubblici che non vendono beni di prima necessità e su tutte quelle persone che, trovate fuori dalla propria abitazione sia di giorno che di notte, fossero legittimate a farlo in ragione di quanto espressamente previsto dal Decreto. E per 7 di queste è scattata la denuncia in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria ai sensi dell’art. 650 del codice penale per inosservanza di un provvedimento emesso dall’Autorità. Infatti, tre a Tollo, due ad Ortona, due a Miglianico e una a San Vito Chietino non sono state in grado di fornire valide giustificazioni in relazione alla loro presenza in strada. Dall’entrata in vigore del Decreto, i militari della Compagnia Carabinieri di Ortona hanno controllato circa 200 persone e oltre 90 esercizi pubblici. In quest’ultimo caso non sono ancora scattate sanzioni perché i titolari, fino ad oggi, si sono attenuti alle prescrizioni che ne impongono la chiusura.