mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeNotizie ChietiCronaca ChietiLa valutazione delle competenze genitoriali, confronto tra operatori promosso dall'Assistenza consultoriale della...

La valutazione delle competenze genitoriali, confronto tra operatori promosso dall’Assistenza consultoriale della Asl Chieti

Chieti. Le competenze genitoriali, ovvero la capacità di occuparsi e prendersi cura dei figli, promuovendone lo sviluppo psicofisico e accompagnandoli nelle diverse fasi evolutive, sono in molti casi oggetto di valutazione da parte delle istituzioni che tutelano i minori, tramite la rete degli operatori, ovvero psicologi, psicoterapeuti, assistenti sociali, educatori e medici.

Il servizio di Assistenza consultoriale della Asl Lanciano Vasto Chieti, di cui è responsabile Drusiana Ricciuti, che coordina la rete dei consultori familiari sul territorio, ha promosso tre incontri con gli operatori del settore – giovedì 13, martedì 18 ottobre e martedì 8 novembre 2022 – per una riflessione sulle modalità operative e sulla necessità di elaborare proposte di intervento omogenee. Il convegno si terrà nell’Auditorium del Rettorato dell’Università “Gabriele d’Annunzio” di Chieti-Pescara in via dei Vestini 31 a Chieti Scalo.

La formazione, che prevede 18,2 crediti formativi ECM, sarà rivolta a figure professionali interne ed esterne alla Asl, appunto psicologi, psicoterapeuti, assistenti sociali, educatori nonché medici: in particolare pediatra, pediatra di libera scelta, medici di famiglia, psichiatra, neuropsichiatra infantile, organizzazione dei servizi sanitari di base.

Drusiana Ricciuti illustrerà gli obiettivi del corso: la valutazione delle competenze genitoriali, tema molto dibattuto negli ultimi tempi, sarà affrontato da un punto di vista scientifico e clinico innovativo.

La presenza di relatori ed esperti di fama, nonché autori di numerose pubblicazioni scientifiche, quali il professor Luigi Cancrini (Roma), il professor Stefano Cirillo (Milano), il professor Stefano Mariani (Roma) e la dottoressa Marilena Mazzolini (Roma) insieme ai professionisti della rete abruzzese permetterà di riflettere sul ruolo di ciascuna figura professionale coinvolta, di superare la divergenza dei linguaggi, la difformità delle prassi e delle procedure, di chiarire i rapporti tra le istituzioni e di sviluppare una coerenza organizzativa.

A chiudere i lavori saranno la presidente del Tribunale per i minorenni di L’Aquila, Cecilia Angrisano, l’assessore alla Sanità della Regione Abruzzo, Nicoletta Verì, e il direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Thomas Schael, con i quali ci si confronterà sulle prospettive future del settore e si cercherà di formulare proposte per la stesura, in un successivo momento, di un protocollo aziendale sulla valutazione delle competenze genitoriali per garantire uniformità e coerenza nelle scelte e nei servizi.

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES