Fara San Martino, pescarese si frattura caviglia e ginocchio durante l’escursione

Era con il marito per un’escursione nel Vallone di Santo Spirito, a quota 900 metri, nel territorio di Fara San Martino, sul versante teatino della Majella, quando è scivolata.

 

La donna, 50enne di Pescara, ben attrezzata per affrontare l’escursione, a causa della caduta si è purtroppo fratturata da una caviglia e un ginocchio e il marito ha immediatamente allertato il Soccorso Alpino e Speleologico d’Abruzzo, prontamente intervenuto con l’equipe medica, a bordo dell’elicottero del 118, decollato dall’aeroporto di Pescara.