Cambio repentino, arrivano piogge e freddo: in queste regioni accadrà il peggio

Se le temperature quasi estive ti hanno stancato, per te c’è una buona notizia: ecco le regioni in cui aspettarsi freddo e piogge ingenti

Ormai il surriscaldamento climatico è sotto agli occhi di tutti. Le estati sono sempre più lunghe, più umide e più torride e gli inverni sono sempre meno freddi, con nevicate e piogge sempre più scarse. La situazione è allarmante in tutto il mondo e, proprio per questo, sono molte le contromisure che i governi cercano di prendere, per ridurre l’impatto antropico sul pianeta e quindi rallentare questo processo. Dopo mesi di temperature sopra la media, ora finalmente arriva il freddo: ecco quando e dove.

Arrivano pioggia e freddo, cambia tutto
Arrivano pioggia e freddo, cambia tutto: ecco le regioni più coinvolte (abruzzo.cityrumors.it)

Chi ama il caldo, sta adorando questi mesi decisamente diversi dal solito: settembre ha regalato giornate praticamente estive ed anche ottobre, in realtà, ha concesso qualche raggio di sole in più, così come una temperatura anomala. Con l’arrivo di novembre, però, bisognerà tirare fuori di nuovo gli impermeabili e gli stivali della pioggia, perché cambia tutto.

Meteo, cambia tutto: queste regioni invase dalla pioggia

Se amate il caldo e state godendo di queste ultime giornate di sole, dobbiamo darvi la triste notizia che l’inverno è davvero alle porte e che tra poco si dovranno rispolverare giacca, sciarpa e guanti. Alcune regioni d’Italia nelle prossime ore saranno invase dalla pioggia ed alcuni fenomeni temporaleschi sono già in atto, soprattutto su alcune aree del Veneto e sulle pianure dell’Emilia Occidentale. Coinvolta anche la Toscana, soprattutto nei suoi settori settentrionali: ecco cosa sta succedendo.

Arrivano pioggia e freddo, cambia tutto
Arrivano pioggia e freddo, cambia tutto: ecco le regioni più coinvolte (abruzzo.cityrumors.it)

Nell’Europa Nord-Occidentale, proprio in queste ore, una grande area ciclonica si è stabilita nelle zone dell’Irlanda. Questa fa sentire la sua presenza anche in Italia, dove le masse d’aria miti e umide causano la formazione di perturbazioni anche importanti, così come di banchi di nebbia consistenti, soprattutto tra Veneto, Lombardia ed Emilia-Romagna.

Nelle prossime ore, le zone delle Alpi, delle Prealpi, dell’alta Valle Padana, della Lombardia, della Liguria, dell’Emilia-Romagna e anche della Toscana dovranno prestare molta attenzione, poiché si segnalano probabili problemi di carattere idrogeologico con rischio di allagamenti. Le piogge previste sono consistenti, quindi i fiumi e i corsi d’acqua si ingrosseranno non di poco. In alcune zone dell’Emilia-Romagna, della Liguria e della Toscana è già stata predisposta la chiusura delle scuole per precauzione.

Impostazioni privacy