Questi pagamenti INPS sono bloccati: la data della ripartenza

Importanti novità per questi pagamenti INPS, sembra siano stati bloccati. Ecco la data che dovete assolutamente conoscere, così vi togliete ogni dubbio.

L’INPS è l’ente che in Italia si occupa dell’erogazione di bonus e sussidi a tutti i cittadini richiedenti. Esistono diversi aiuti economici resi disponibili dal Governo e che sono stati persino aumentati con l’ultima Legge di Bilancio 2024 approvata qualche settimana fa. Ecco dunque che fareste meglio ad informarvi e a scoprire tutte le condizioni minime necessarie per poter fare domanda.

Questi pagamenti dell'INPS sono bloccati, le date della ripartenza
Questi pagamenti INPS sono bloccati: la data della ripartenza – Abruzzo.cityrumors.it

Non mancano però i problemi e le controversie. Come comunicato ufficialmente proprio dall’INPS, ci sono alcuni pagamenti che sono stati bloccati e che dunque non porteranno ad un’erogazione immediata nelle tasche dei contribuenti che ne hanno diritto.

C’è però la data della ripartenza, ecco che cosa dovete sapere per togliervi ogni dubbio e stare tranquilli. L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale provvederà a far sbloccare il tutto nel più breve tempo possibile, o almeno questo è quanto stato comunicato.

Pagamenti INPS bloccati, ecco quando ripartiranno ufficialmente

Una notizia che sta facendo parecchio discutere da ormai diverso tempo e che sembra non sia ancora riuscito a trovare la sua soluzione definitiva. Già lo scorso 20 aprile, l’INPS aveva comunicato di aver sbloccato il contributo per tutte le famiglie che mandano i propri figli all’asilo fino al terzo anno di età o che godono di forme di supporto per bimbi affetti da patologie croniche.

Pagamenti INPS per il bonus nido ancora bloccati
Dubbi sul bonus asilo nido, quando ripartirà ufficialmente? – Abruzzo.cityrumors.it

Questo sostegno però, con il mese di maggio che è iniziato già da qualche giorno, risulta ancora essere bloccato. Una notizia che ha fatto storcere il naso ai contribuenti, che dopo aver letto il comunicato del mese scorso erano pronti a poter sfruttare la forma di supporto economica legata al Bonus Nido.

Come spiegato da Money.it, il problema è che tutte le domande risultano ancora oggi essere ferme in attesa del corrispettivo economico. Quando si potrà procedere con lo sblocco, dunque? Ad oggi ci sono alcune fonti interne di SkyTG24 secondo cui non ci sono problemi legati alle risorse per i pagamenti.

E che dunque già nelle prossime settimane i soldi dovrebbero arrivare alle famiglie la cui domanda è stata accettata. Per quanto riguarda le domande in lavorazione, invece, è necessario che vengano completate le fase istruttorie che già sono in ritardo. La speranza è che comunque entro fine maggio possano arrivare buona parte dei rimborsi.

Impostazioni privacy