Previsioni sconfortanti per il fine settimana. Ecco cosa accadrà in Abruzzo

Le previsioni per il fine settimana non sono particolarmente confortanti per l’Abruzzo: una perturbazione è infatti in dirittura d’arrivo, portando un effetto artico sulla regione.

Le conseguenze di questa ondata di rigidità sono prevedibili e, secondo 3bmeteo, porteranno piogge, temporali, neve a bassa quota, temperature in netta diminuzione e venti in rinforzo.

maltempo
Si preannuncia un weekend invernale per l’Abruzzo – abruzzo.cityrumors.it

Insomma, l’autunno si sta preparando a far spazio all’inverno e, a quanto pare, un piccolo anticipo di quello che potrebbe avvenire nelle prossime settimane si concretizzerà proprio nel corso del prossimo weekend, presentata già dalle perturbazioni di queste ore, con parte dell’Abruzzo interessato da piogge, temporali e nevicate in montagna. Un maltempo che avrà una breve pausa fino a venerdì, grazie al temporaneo rinforzo dell’anticiclone. La pausa non sarà però duratura…

Il maltempo del fine settimana

Secondo gli esperti di 3bmeteo, infatti, questa pausa di relativo bel tempo durerà poco e a partire dal weekend la regione sarà raggiunta da un’irruzione artica, responsabile del ritorno dell’instabilità dalle prime ore di sabato e di un brusco calo delle temperature.

maltempo
Le temperature sono previste scendere radicalmente, regalando un weekend “frizzante” – abruzzo.cityrumors.it

Il tutto sarà poi accompagnato da un deciso rinforzo dei venti settentrionali, che potrebbero essere responsabili di locali mareggiate, oltre a piogge e rovesci sparsi che faranno la loro comparsa sin dalle prime ore della giornata, arrivando a coinvolgere anche i territori del Chietino e del Pescarese, con fenomeni che risulteranno più frequenti sulla costa e sulle adiacenti zone interne, e che saranno invece più sporadici – prosegue 3bmeteo – invece sulle aree appenniniche.

Attenzione anche alla neve a bassa quota: il flusso artico determinerà infatti l’abbassamento del limite pioggia – neve verso gli 800 metri, sebbene poi in serata lo scivolamento del fronte verso sud favorirà un miglioramento del tempo. Verrà però a intensificarsi l’afflusso di aria fredda sotto la spinta delle correnti settentrionali, che porteranno le temperature massime a calare in modo vistoso e significativo, tanto che difficilmente si andrà oltre gli 8/10 gradi.

Per quanto poi concerne domenica, la regione dovrebbe svegliarsi con una giornata relativamente soleggiata sulle aree interne, mentre una certa variabilità coinvolgerà nuovamente le coste e le adiacenti zone interne, compresa le provincia di Chieti. Si verificheranno poi alcuni piovaschi al mattino e diverse spruzzate di neve sulle zone collinari verso quota 400 e 500 metri.

Anche domenica il vento sarà piuttosto sostenuto e il clima risulterà particolarmente freddo, con temperature minime intorno o poco superiori allo zero.

 

Impostazioni privacy