Pescara, pistola e 38mila euro ritrovati vicino alla ferrovia

Pescara. Ben 38mila euro in contanti e una pistola a salve sono stati rinvenuti dalla polizia di Pescara, venerdì scorso, nei pressi della ferrovia.

Sono stati gli agenti della sezione antirapina della Mobile a rinvenire e sequestrare, nascosti da un muretto di contenimento del tracciato ferroviario, soldi e armi, grazie alle numerose segnalazioni circa la presenza sospetta, soprattutto di notte, di alcune persone in zona.

Tra la vegetazione, protetti da buste dell’immondizia, i poliziotti hanno ritrovato 7 mazzette di banconote da 50 euro e una busta di cellophane con contanti sfusi, per un totale di 38mila euro, mentre in un asciugamano era avvolta una scacciacani con una 50ina di cartucce.

In corso accertamenti per risalire alla provenienza del denaro e dell’arma, con l’ipotesi che siano frutto di una rapina.