Pescara, Bucaro torna a parlare: svelato il motivo delle dimissioni

Giovanni Bucaro ritorna a parlare dopo le dimissioni da allenatore del Pescara e lo fa ai microfoni de ‘Il Messaggero’. Ecco il motivo del passo indietro.

Giovanni Bucaro rompe il silenzio dopo le dimissioni di allenatore del Pescara. Il netto k.o. di Rimini ha portato il tecnico siciliano a fare un passo indietro e interrompere in anticipo questa esperienza. Una decisione che lui stesso ha spiegato in un’intervista ai microfoni de Il Messaggero.

Bucaro intervista Il Messaggero
Bucaro torna a parlare dopo le dimissioni dal Pescara – abruzzo.cityrumors.it – foto Lapresse

Il tecnico al quotidiano si è soffermato sulla situazione che sta attraversando il Delfino e sul motivo del suo passo indietro. La speranza da parte dell’allenatore è che si possa arrivare alla scossa dopo una stagione non sicuramente giocata ad alti livelli per diversi motivi.

Bucaro spiega i motivi del passo indietro

Bucaro intervista Il Messaggero
Bucaro spiega il perché del passo indietro – abruzzo.cityrumors.it – foto Lapresse

Il passo indietro di Bucaro da allenatore del Pescara è stato spiegato dallo stesso siciliano. Il tecnico ha ammesso di sperare in un cambio di passo da parte della sua squadra per provare a centrare la promozione. “Serviva una scossa, nella speranza che il gruppo possa riprendersi subito – ha spiegato ancora il palermitano – la situazione nelle ultime settimane è peggiorata. Quando succedono queste cose l’obiettivo è quello di portare la nave in porto“.

Insomma, le dimissioni sono strettamente legate ad un momento non sicuramente facile per il Pescara. La speranza del tecnico è che dalla partita contro il Pontedera possa arrivare la tanto attesa scossa per provare a centrare i play-off. Obiettivo non semplice da raggiungere considerando che si tratta del secondo cambio in panchina e vedremo cosa succederà.

Ora tocca a Cascione

Bucaro intervista Il Messaggero
Cascione e la necessità del cambio di passo per il Pescara – abruzzo.cityrumors.it – foto Facebook

Ora la palla è nelle mani di Emmanuel Cascione. L’ex centrocampista del Delfino dovrà provare a dare la scossa alla squadra e provare a centrare i play-off. Il cammino non è semplice considerando le difficoltà della squadra riscontrate fino ad oggi.

L’ultima parola in questa casi spetta al campo e la partita contro il Pontedera rappresenta un primo test importante per capire se si potrà avere il cambio di passo oppure no

Impostazioni privacy