- SPECIALE ELEZIONI -
6.5 C
Abruzzo
martedì, Luglio 5, 2022
HomeSport AbruzzoIl Chieti Calcio Femminile si qualifica per i quarti di finale di...

Il Chieti Calcio Femminile si qualifica per i quarti di finale di Coppa Italia battendo l’Independent ai calci di rigore

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 23 Dicembre 2021 @ 17:02

Chieti. ll Chieti Calcio Femminile passa il turno di Coppa Italia e si qualifica per i quarti di finale battendo l’Independent ai calci di rigore allo Stadio “A. De Cicco” di Sant’Anastasia.
Le neroverdi soffrono l’aggressività della squadra di casa nella prima frazione di gioco andando sotto 2-0 con due calci di rigore trasformati da Galluccio, ma nella ripresa rientrano con ben altro piglio e raddrizzano una partita che sembrava compromessa grazie alle reti di Giulia Di Camillo e Cutillo. Nella lotteria dei rigori il Chieti ne segna quattro, l’Independent ne sbaglia due. Decisiva sull’ultimo tiro la grande parata di Falcocchia su Borrelli.

Il Chieti arrivava all’impegno da capolista a punteggio pieno in campionato (undici vittorie su undici partite), l’Independent dunque voleva fortemente trovare un successo di prestigio, ma non è riuscita nell’impresa. Tante le assenze nel Chieti, fra le quali il bomber Stivaletta, Mister Lello Di Camillo manda in campo dal primo minuto Luisa Esposito in attacco che non farà rimpiangere la compagna di squadra giocando un match tutta grinta e caparbietà.

La cronaca si apre al 6′ con un lancio di Luisa Esposito che pesca bene Giulia Di Camillo la cui conclusione è bloccata a terra da un’attenta Ventresino. Poco dopo è Giulia Di Camillo a mettere in movimento Carnevale che si invola verso la porta, tira, ma ancora Ventresino respinge di piede sventando la pericolosa occasione. Al quarto d’ora lancio perfetto di Cutillo per Carnevale che trova di nuovo l’opposizione di Ventresino, la migliore delle sue a fine gara, che devia il pallone in angolo. Al 20′ Martella mette in movimento Carnevale che scatta e tira, ma il direttore di gara ferma l’azione per una dubbia posizione di offside della giocatrice del Chieti. Al 27′ arriva improvviso il vantaggio dell’Independent: punizione di D’Errico, Falcocchia respinge il pallone, sulla concitata azione D’Intino tocca con un braccio il pallone e l’arbitro assegna il rigore che viene trasformato con freddezza da Galluccio. Il Chieti prova a reagire e ha una doppia occasione per pareggiare al 32′ quando prima Ventresino re pinge prima l’assalto di Cutillo e poi Giulia Di Camillo trova l’opposizione di un difensore sul tiro che viaggiava verso la porta. Al 34′ è Luisa Esposito a provare la gran botta da fuori, ma un difensore riesce a respingere e l’azione sfuma. Due minuti prima del riposo l’Independent raddoppia: Cutillo si oppone a Coccia, la giocatrice cade in area e l’arbitro assegna il secondo rigore di giornata che viene trasformato ancora da Galluccio. Al 44′ Giulia Di Camillo cerca la porta con un bel tiro, ma Ventresino è di nuovo strepitosa e permette all’Independent di andare al riposo in vantaggio di due reti.

Mister Lello Di Camillo negli spogliatoi si fa decisamente sentire e al rientro in campo è tutto un altro Chieti, deciso a vendere cara la pelle pur di rimettere in piedi la partita. Al 1′ Cutillo fa viaggiare Carnevale che non ci pensa su due volte e tira, ma Ventresino sembra imbattibile e nega la gioia del gol alla neroverde. Al 5′ la gara si riapre quando Carnevale è atterrata in area, l’arbitro indica ancora una volta il dischetto del rigore. Alla battuta va Giulia Di Camillo che prima si vede ribattere la conclusione da Ventresino, ma quest’ultima nulla può sulla ribattuta della stessa Giulia Di Camillo. Al 14′ Luisa Esposito mette benissimo in movimento Carnevale che è anticipata da un difensore al momento della conclusione. Il gol del pareggio è però solo rimandato. Al 18′ azione insistita sulla fascia di Giulia Di Camillo che riesce a spedire un invitante pallone al centro per Cutillo che tira benissimo facendo passare il pallone fra le maglie della difesa dell’Independent battendo imparabilmente Ventresino. Al 29′ il Chieti sfiora il colpo grosso con Luisa Esposito la cui conclusione dalla distanza è deviata prima da un difensore e poi toccata di quel tanto da Ventresino per mettere la palla in angolo. Ad un minuto dal novantesimo il Chieti sfiora ancora la rete del successo quando, sull’invitante punizione di Di Sebastiano, è Giulia Di Camillo a colpire di testa, ma Ventresino compie l’ennesimo miracolo di giornata deviando in angolo. Sul conseguente corner Giuliani colpisce di testa ma la palla finisce alta. Allo scadere l’arbitro ferma Luisa Esposito lanciata a rete pescandola in fuorigioco. Si va dunque ai calci di rigore. Il Chieti è più freddo e ne trasforma quattro su quattro con Giulia Di Camillo, Cutillo, Russo e Luisa Esposito, l’Independent ne trasforma solo due con D’Errico e Capuano e ne sbaglia due con Coccia e Borrelli. Falcocchia para infatti il quarto rigore intercettando il tiro sul palo opposto di Borrelli con tutta la squadra che le corre incontro per festeggiare la grande parata che vale la qualificazione ai Quarti di Finale di Coppa Italia.

TABELLINO DELLA GARA:
INDEPENDENT- CHIETI CALCIO FEMMINILE 4-6 d.c.r.
Independent: Ventresino, D’Alterio, Marotti, Iorio, Testa, D’Errico, Borrelli, Coccia, Galluccio, Tozzi (43′ st Astarita), Lupoli (31′ st Capuano). A disp.: Matacena, Di Somma, Passante, Astarita, Barbato, Ferrara. All.: Elio Aielli
Chieti: Falcocchia, Russo, Martella, Cutillo, Di Camillo Giulia, Carnevale (26′ st Colavolpe), Esposito V., D’Intino (37′ st Di Sebastiano), Vizzarri,
Giuliani, Esposito L.. A disp.: Di Domenico, Passeri. All.: Lello Di Camillo
Arbitro: Morello di Tivoli
Assistenti: Rocco e Infante di Castellamare di Stabia
Marcatrici: 27′ pt Galluccio (c.d.r), 43′ pt Galluccio (c.d.r.), 5′ st Giulia Di Camillo, 18′ st Cutillo
Rigori: Di Camillo Giulia (gol), D’Errico (gol), Cutillo (gol), Capuano (gol), Russo (gol), Coccia (alto), Esposito L. (gol), Borrelli (parato.
Ammonite: Borrelli, Lupoli, D’Errico (I); Di Camillo Giulia, Giuliani, Cutillo, Esposito L. (C)

 

IMPRESSIONI POST PARTITA DEL DIRIGENTE VINCENZO DE VINCENTIIS:
“Partita sofferta, ma ce la siamo complicata noi. Sulla carta eravamo più forti, ma siamo andati sotto di due reti nel primo tempo. Nel secondo le ragazze sono rientrate in campo più concentrate riequilibrando il risultato. I calci di rigore sono sempre una lotteria e alla fine è andata bene. È passata la squadra che meritava. Il bilancio finora è decisamente è positivo: siamo primi imbattuti in campionato a punteggio pieno e qualificati ai quarti di Coppa. Stando sempre a contatto con le ragazze durante gli allenamenti conosco bene il loro valore, certe volte però non lo dimostrano appieno iniziando le partite non nel modo giusto: ad esempio, oggi abbiamo dovuto prendere prima due “schiaffi” per poi riequilibrare la gara e vincerla ai rigori, mi piacerebbe non soffrire così. All’inizio della stagione abbiamo cambiato tantissimo la squadra: sono andate via delle giocatrici che appartengono alla storia del Chieti Calcio Femminile. Il Mister ha saputo pescare al meglio ovviamente ed è riuscito a creare un gruppo che è ancora meglio del precedente ed è andato oltre le aspettative. Le ragazze devono rimanere appunto un gruppo unito perché solo così si può vincere. La partita più difficile finora in campionato? A mio giudizio quella che abbiamo vinto con la Roma XIV nei minuti di recupero: anche lì sulla carta affrontavamo un avversario meno forte di noi, ma che è stato bravo nel lottare, pensavo che non ce l’avremmo fatta invece abbiamo vinto. Puntiamo a toglierci belle soddisfazioni! Colgo l’occasione per fare gli auguri a tutti quelli che ci seguono”.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'