Giulia Basket, costretta ad emigrare ad Atri

Giulianova. “Nostro malgrado, dovendoci attenere alle regole imposte dalla Federazione Italiana Pallacanestro, siamo costretti ad emigrare da Giulianova”.

Lo ha dicharato che il Giulia Basket disputerà il prossimo campionato di Serie B ad Atri, città da sempre nota per la sua ospitalità e che ha accolto i giallorossi a braccia aperte.

“Il nostro doveroso ringraziamento va all’Amministrazione Comunale della città Ducale, nella persona del Sindaco Piergiorgio Ferretti, che ha consentito alla nostra squadra di poter avere a disposizione un impianto da gioco”.
E’ il commento del Giulia Basket Giulianova che disputerà quindi le gare casalinghe presso il Palasport “Di Nardo Di Maio Pasquali” di Atri, impianto con una capienza di circa 1500 posti a sedere.

Il Giulia Basket, come tutti gli emigrati, spera, fin dal prossimo campionato, di poter tornare a disputare le proprie gare casalinghe a Giulianova. “Ringraziamo anche l’Amministrazione Comunale di Giulianova, in particolare il Consigliere Delegato allo sport Livio Persiani, per l’attenzione manifestata per la soluzioni dei problemi. Siamo sicuri che l’attuale Amministrazione, come comunicato dal Consigliere Delegato all’impiantistica sportiva Matteo Carpineta, saprà risolvere le problematiche causate al PalaCastrum da tanti anni di immobilismo”.