-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pesante sconfitta casalinga per il Chieti Calcio Femminile con la Ludos Palermo

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 1 Febbraio 2019 @ 20:11

Chieti. La Ludos Palermo espugna l’Angelini battendo il Chieti Calcio Femminile 6-0: un punteggio oltremodo severo per le neroverdi che non sono riuscite a fronteggiare la squadra siciliana, alla quarta vittoria esterna consecutiva, che si porta così a 18 punti ed è terza con il Grifone Gialloverde a sua volta sconfitto in casa dalla capolista Napoli. Il Chieti rimane fermo a quota 4.

 Formazione piena di giovanissime per la squadra di mister Lello Di Camillo, la novità è Lacentra dal primo minuto. Partono subito con il piede sull’acceleratore le ospiti che trovano il vantaggio al 5′: punizione di Zito, Falcocchia non trattiene il pallone, arriva in corsa Cusmà che ribadisce in rete. Due minuti dopo dubbia azione in area palermitana con Giada Di Camillo che viene atterrata da un difensore, ma l’arbitro lascia proseguire fra le proteste delle neroverdi. Al 10′ altro atterramento da rivedere sulla linea di porta di una giocatrice neroverde a seguito di un angolo, ma anche in questa occasione l’arbitro lascia proseguire il gioco. Al 20′ Scioli scatta bene, ma il direttore di gara la ferma pescandola in fuorigioco: anche su questa decisione qualche dubbio rimane. Un minuto dopo Dragotto si libera bene in azione personale, ma è fermata dalla tempestiva uscita di Falcocchia che sbroglia la difficile situazione. Al 24′ tiro dalla distanza di Di Santo che si spegne fra le braccia di Iemma. Raddoppio della Ludos al 27′: sul cross di Intravaia grande conclusione al volo di La Mattina che mette il pallone nel sette. Al 35′ parte in contropiede Dragotto che fredda Falcocchia in disperata uscita con un preciso diagonale per il tris delle palermitane. Al 40′ Scioli si invola verso la porta, ma tira debolmente e Iemma blocca. Finisce il primo tempo sul 3-0 per la Ludos.

 La ripresa si apre con il Chieti che manda subito in campo Colecchi al posto di Coscia. Al 6′ le palermitane trovano la quarta rete con Bassano che fugge in contropiede e trafigge Falcocchia. La Ludos insiste e al 17′ la stessa Bassano potrebbe firmare la doppietta personale, ma gliela nega un autentico miracolo di Falcocchia che riesce a deviare il pallone. Al 34′ quinta rete delle ospiti con Dragotto che si fa trovare pronta alla deviazione sul secondo palo su una punizione dalla fascia. Si segnala un’altra grandissima parata di Falcocchia sul tiro ravvicinato di Dragotto al 40′. Al 42′ la Ludos chiude i conti segnando la sesta rete con Sciarratta lesta a sfruttare un assist di Dragotto. Finisce 6-0 per le palermitane che festeggiano un’importante vittoria. Il Chieti è atteso domenica prossima dalla trasferta contro il Sant’Egidio.

 

Tabellino della partita:
Chieti Calcio Femminile – Ludos Palermo 0-6
Chieti Calcio Femminile: Falcocchia, Di Camillo Giada, Di Santo, Benedetti, Di Sebastiano, Gangemi, Lacentra (33′ st Forcella), Scioli, De Vincentiis, Coscia (1′ st Colecchi), Di Domizio. A disp.: Moscatelli, Carbonari. All.: Di Camillo Lello
Ludos Palermo: Iemma, Governale (34′ st Sciarratta), Intravaia, Cusmà (10′ st Giaimo), Talluto (30′ st Campo), Zito, New Comb (10′ st Riccobono), La Mattina, Dragotto, Bassano, La Cavera (30′ st Caserta). A disp.: . All.: Licciardi Antonella.
Arbitro: Bonci di Pesaro
Assistenti: Mennilli di Lanciano e Sacripante di Teramo
Reti: 5′ pt Cusmà, 27′ pt La Mattina, 35′ pt Dragotto, 6′ st Bassano, 34′ st Dragotto, 42′ st Sciarratta.
Ammonite: Di Camillo Giada (C), Zito (L); allontanato mister Di Camillo Lello.

 Le impressioni post partita di Giulia Forcella: “Abbiamo iniziato bene la partita, ma poi, come è già successo altre volte, ci siamo deconcentrate e questo ci ha penalizzato. Era il momento nel quale fare dei punti che ci servivano, ma non è andata come avremmo voluto. Impegno, allenamento e attenzione: questa la nostra ricetta per uscire da questa situazione complicata che ci vede a soli quattro punti in classifica. La squadra sta crescendo, ce la dobbiamo mettere tutta: non dobbiamo distrarci in campo, ci sono errori che non bisogna commettere. Sono sicura che possiamo fare tanto, tornerà prossimamente anche Vukcevic a darci una mano e questo ci potrà aiutare tanto. Noi ragazze più giovani stiamo dando il tutto per tutto partita dopo partita: è ovvio che comunque le assenze importanti hanno penalizzato la nostra squadra anche sul piano fisico e ci dovremo impegnare il doppio anche in futuro per risollevarci. Recuperando Vukcevic e Libutti le cose potrebbero cambiare in positivo. Ce la possiamo fare ad uscire da questa situazione: siamo sempre più unite, serve ancora maggiore impegno. Nelle ultime partite abbiamo affrontato squadre molto forti, ora ci aspettano match più alla nostra portata, ce la potremo giocare e conquistare punti importanti”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate