-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Crotone – Atalanta 1-3, gli orobici chiudono la partita nel primo tempo

Ultimo Aggiornamento: sabato, 28 Ottobre 2017 @ 1:18

Crotone: Cordaz, Palladino, Crisetig (22’ st Nwankwo), Falcinelli, Ferrari, Ceccherini, Dussenne, Capezzi, Trotta (1’ st Tonev), Samprisi (12’ st Rohden), Martella A disposizione: Festa, Cojocaru, Claiton, Nalini, Stoian, Barberis, Salzano, Cuomo Allenatore: Nicola
Atalanta: Berisha, Toldi, Zukanovic, Gomez (19’ st Raimondi), Freuler, Kessie, Konko (37’ st Conti), Kurtic, Pedagna (42’ st Pinella), Dramè A disposizione: Sportello, Bassi, Stendardo, Gagliardini, D’Alessandro, Paloschi, Cabezas, Grassi Allenatore: Gasperini
Arbitro: Rocchi
Assistenti: Vanghetti e Teloni
Addizionali: Pairetto e Pinzani
IV Uomo: Pecorini
Marcatori: 2’ pt Pedagna, 39’ st Kurtic, 45’ pt Gomez, 41’ st Nwankwo
Ammoniti: Tonev, Ceccherini (C) Masiello (A)
Espulsi: Kessie (A)
Note: recupero 2’ pt 5’ st

Pescara. Allo Stadio Adriatico l’Atalanta batte il Crotone 1-3 con i nerazzurri che terminano il primo tempo sullo 0-3 mettendo un’ipoteca sui tre punti. Nella ripresa i pitagorici abbozzano una reazione cercando di sfruttare la superiorità numerica dovuta all’espulsione di Kessie, ma riescono a trovare il gol della bandiera solamente nel finale. Risultato sostanzialmente giusto con la squadra di Gasperini che ha creato di più ed il Crotone che si è reso pericoloso in poche circostanze. Nel Crotone assenti gli infortunati Mesbah, Fazzi e Rosi. Invece nell’Atalanta out gli indisponibili Pesic, Carmona, Caldara e Spinazzola.

 Al 1’ subito Atalanta pericolosa con Kurtic che riceve dalla destra e da pochi passi si fa respingere da Cordaz. È il preludio al vantaggio dei bergamaschi che arriva 1’ dopo con un affondo di Petagna sulla destra che si addentra in area e con un diagonale gonfia la rete. Al 10’ Kurtic finalizza una buona manovra dei suoi mandando di poco sopra la traversa. Al 21’ si fa vivo il Crotone con Crisetig, favorito da un rimpallo, manda sul fondo. Al 30’ torna in avanti l’Atalanta con Gomez che scambia con un vicino compagno di squadra e dal limite manda di poco sul fondo. Al 33’ la squadra di Gasperini pericolosa con Petagna che appoggia per Kessie che centra il palo, sulla ribattuta Gomez si vede la sua conclusione salvata sulla linea di porta. Pronta la replica dei calabresi con Falcinelli che lancia Trotta che con un diagonale manda di un soffio a lato. Al 38’ una conclusione a giro di Gomez è ribattuta in angolo da Cordaz. È il preludio al raddoppio degli orobici siglato da Kurtic che su un tiro dalla bandierina di testa, da distanza ravvicinata insacca all’angolino alla destra del numero 1 rossoblu. Al 45’ il tris dell’Atalanta con una bordata di Gomez che insacca sotto l’incrocio dei pali.

 Nella ripresa al 6’ Petagna in area appoggia per Kessie, la sua conclusione, sporcata dalla deviazione di un difensore avversario, è bloccata da Cordaz. Al 16’ espulso Kessie con un rosso diretto dopo una brutta entrata su Dussenne. Al 29’ Martella di prima intenzione impegna Berisha che para. Al 35’ pennellata di Ferrari per Nwankwo che di testa manda a lato. Al 41’ il Crotone accorcia le distanze con Nwankwo che su uno spoviente in area approfitta di uno svarione difensivo e sottoporta insacca. Al 44’ Nwankwo ancora a segno ma in questo caso la marcatura non viene convalidata. Sulla successiva ripartenza Conti da solo davanti a Cordaz non si coordina bene per la conclusione e manda a lato.

Francesco Rapino

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,933FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate