-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

La Mokambo Chieti viaggia alla volta di Pesaro in cerca della prima vittoria

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 2 Novembre 2018 @ 20:12

Chieti. Due giornate di campionato e due partite che hanno evidenziato una crescita esponenziale delle ragazze neroverdi, capaci di mettere sotto scatto per tre quarti Pescara e di cedere alla distanza solo a causa di un evidente calo fisico, dovuto ad un giustificato ritardo di preparazione.

L’occasione per fare un primo bilancio sull’attuale stato dell’arte, è quella di ascoltare le valutazioni di coach Francesco Paci, alla vigilia della difficile trasferta che porterà le Mokambo’s girls a Pesaro: “Siamo partiti per non prenderne troppe e ci siamo imprevedibilmente ritrovati sia a fare una figura dignitosissima con Ancona, squadra che l’anno scorso ha perso una sola partita, sia a fare spettacolo per larghi tratti contro Pescara. Gli obiettivi della società erano chiari, avviare un percorso di crescita per far rinascere a Chieti il basket femminile a livello agonistico, senza troppo preoccuparsi dei risultati. Ebbene dopo solo due giornate questi obiettivi sono già acqua passata, essendo noi sin da adesso nella condizione di potercela giocare contro qualsiasi avversaria. Senza dimenticare che, rispetto al roster ipotizzato in avvio di stagione, ci mancano attualmente tre giocatrici importanti. Per questo non posso che essere assolutamente soddisfatto, al punto tale da guardare già oltre. Queste ragazze sono straordinarie, non solo giocano, ma si allenano con una dedizione e un impegno assoluti. Merito sicuramente di chi le ha abituate prima di me a questo atteggiamento in campo. Stanno giocando da protagoniste ragazze giovanissime che l’anno scorso sono rimaste ferme o hanno fatto tanta panchina. Stiamo facendo esordire in momenti importanti ragazze del 2003. Cosa dire? Sarà che questo tipo di squadra è congeniale al mio modo di vedere il basket, sarà che forse qualcuno in passato si è sbagliato sul conto di qualche giocatrice e l’ha sottovalutata, fatto sta che a mio parere stiamo facendo autentici miracoli e siamo solo all’inizio. A questo punto ci terrei tantissimo ad aiutare queste ragazze a prendersi soddisfazioni ancora maggiori, dimostrando di meritare pienamente il difficile campionato in cui militano. Riguardo la prossima partita, nella quale incontreremo Pesaro, sappiamo benissimo che andremo ad affrontare una squadra forte, che l’anno scorso ha lottato per i primissimi posti. Sulla carta dovrebbe risultare per noi una partita ingiocabile ma dopo quello che ho visto nelle prime due gare, da queste ragazze mi aspetto di tutto, magari anche una vittoria”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate