Serie D, 15 giorni di prognosi per l’aggressione a Epifani: la condanna del Notaresco

Notaresco. Quindici giorni di prognosi per una trauma cranico con perdita di conoscenza dopo aver rimediato un pugno al rientro degli spogliatoi.

 

Recita così il referto medico dell’ospedale di Vasto relativamente all’aggressione subito dal tecnico del Notaresco, Massimo Epifani, al termine del derby con la Vastese. Sulla vicenda la società rossoblù, in serata, ha diffuso una nota.

“Una brutta, bruttissima pagina che nulla a che vedere con lo sport”, si legge, “Un’aggressione effettuata da un individuo nell’area antistante gli spogliatoi. Un gesto non giustificato, senza alcun motivo, un atteggiamento inqualificabile e deprecabile che non rende merito ad una società come quella della Vastese dalla prestigiosa storia calcistica.

 

Augurandoci vivamente che tali episodi non debbano più accadere soprattutto in un campo da calcio e all’interno di una competizione sportiva in particolar modo, la società del presidente Salvatore Di Giovanni formula gli auguri di pronta guarigione al proprio tecnico Massimo Epifani con la speranza di rivederlo al più presto in panchina, alla guida dei rossoblù.

foto Tv6