-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Eccellenza, il Chieti passa a Martinsicuro (2-1) e allunga in testa FOTO VIDEO

Ultimo Aggiornamento: domenica, 16 Dicembre 2018 @ 22:55

Martinsicuro: Cannella, Calvaresi, Franco (44’st Di Paolo), Palladini, Biagetti (21’st Di Felice), Dolegowski, Pizi (34’pt Recanati, 41’st De Luca), Albertini, Ciuti, Farinelli (34’pt Di Serafino), Ciafrè. A disp. Levko, Prifti, Di Quirico, Volpi. All. Di Fabio

 

Chieti: Alonzi, Di Lallo, Scutti, Marfisi, Di Ciccio, Marfisi, Miccichè (41’st Pacella), Farindolini, Morales, Toro (41’st Calvarese), Ronzino, Delgado. A disp. Salvatore, Malandra, Di Marco, Checchia, Cellucci, Rodia, Angelet. All. Lucarelli

 

Arbitro: Serani de l’Aquila (Buonpensa-Miccoli)

 

Reti: 10’ pt Di Lallo (C), 27’ pt Miccichè (C), 45’ pt Ciuti rig (M)

 

Note . Espulso al 44’ pt Di Lallo per doppia ammonizione. Ammoniti Calvaresi, Biagetti, Farindolini, Ronzino. Spettatori 350 circa, angoli 9-3 per il Chieti. Recupero 2’ pt, 4’ st.

 

 

 

Martinsicuro. Il Chieti si issa da solo in testa alla classifica vincendo sul campo del Martinsicuro, ultimo della classe. Partita scontata? Non proprio. I neroverdi domimano la prima frazione, salgono sul doppio vantaggio, ma poi si complicano la vita. Allo scadere del primo tempo, infatti, Di Lallo provoca un rigore, viene espulso, e gli adriatic tornano in corsa.

 

Nel Chieti in campoi due ultimi arrivati, Toro e Scutti. Il Martinsicuro dopo le diverse partenze della sessione di mercato invernale, sono andati via Ferrari, Ferretti, Massarotti, Sorci e Lazzarini, sembra essere una formazione juniores con 8 under in campo e 16 nei 20 in distinta. Il primo tempo è tutto di marca ospite con gli ultras chietini che per tutto l’arco dell’incontro ad incitare i giocatori.

 

Al 10′ i teatini passano con l’inzuccata di Di Lallo sugli sviluppi di un’azione d’angolo. Il Chieti è padrone del campo mentre la squadra di Di Fabio non si vede in maniera pericolosa dalle parti di Alonzi. Ospiti che raddoppiano al 27’ quando Ronzino dalla destra mette al centro dove Miccichè colpisce di testa da due passi. Sembra una giornata tranquilla per i ragazzi di Lucarelli visto anche che i locali nel primo tempo devono fare a meno di Pizi e Farinelli per infortunio. Allo scadere del tempo l’episodio che poteva cambiare il match. Di Lallo si fa soffiare la palla da Ciuti e poi lo stende. Rigore per il Martinsicuro, doppio giallo per Di Lallo e Chieti in 10. Ciuti dal dischetto non fallisce.

Nella ripresa il Martinsicuro prova ad agguantare il risultato con Di Fabio che mette in campo gli attaccanti a disposizione, Di Serafino e Di Felice, ma sono pericolosi in paio di occasioni con dei traversoni in area con gli attaccanti che non riescono nella deviazione vincente. Le migliori occasioni sono di marca ospite, 18’ doppia parata di Cannella sulle conclusioni in rapida successione di Delgado e Miccichè, al 20’ con il cross di Delgado e testa di Tori fuori di poco ed al 26’ quando Farindolini va via sulla sinistra e dalla linea di fondo mette dietro per la conclusione di Delgado che si stampa sulla traversa.

Termina la gara con i giocatori del Chieti che si prendono gli applausi dai propri tifosi ma anche i locali sono applauditi dai propri sostenitori. Sugli spalti alcuni ex del Martinsicuro; il bomber Maio, ora alla Torrese che non ha giocato a Scoppito per neve, e il fantasista Jonathan Nepa svincolato dalla Nuova Santegidiese, ora corteggiato dall’Angolana.

 

 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate