Eccellenza, Tozzi Borsoi trascina il Real Giulianova: l’Alba finisce al tappeto VIDEO

Ultimo Aggiornamento: martedì, 30 Gennaio 2018 @ 12:19

Alba Adriatica: Spinelli, Casimirri, Picone (38’st Palazzese), Veccia, Fabrizi, Sacchetti, Di Nicola, Foglia (44’st L.Emili), Miani, Florimbj (27’st Njambè), Giorgi (18’st Capocasa). A disp. Santomo, Luna Torrieri, Passamonti. All. D’Eugenio

 

Real Giulianova: Orsini, Del Grosso (35’st Antonelli), Lanza (36’st Balducci), Borghetti (2’st Di Lallo), Pagliuca (24’st D’Alessandro), Di Paolo (25’st Vitelli), Lenart, Tozzi Borsoi, Francia, Flavioni. A disp. Abate, Moriero. All. Piccioni

 

Arbitro: Fichera di Milano (Marziani-Di Cerchio)

 

Reti: 27’pt e 46’pt Tozzi Borsoi, 23’st Di Paolo (G)

 

Note. Spettatori 800 circa. Angoli 6-8. Ammoniti: Borghetti, Lenart (G). Recuperi: 1’, 4’

 

Corre il Real Giulianova, trascinato da Tozzi Borsoli (prestazione monstre, con due gol e un assist e tanto lavoro al servizio della squadra), che riannoda il filo laddove lo aveva lasciato prima della sosta. Vittoria limpida e di sostanza per i giallorossi, che mostrano della qualità importanti, fatte di applicazione e grande umiltà. Cade con l’onore delle armi l’Alba Adriatica (orfana di Calvarese, Emili e Di Sante), che soprattutto nel corso del primo tempo non sfigura affatto e si inchina solo agli episodi. E’ una sfida bella e godibile quella che va in scena al Tommolini di Martinsicuro. La pausa non ha annebbiato volontà e corsa delle due squadre, che si affrontano seguendo spartiti tattici diversi.

 

Ottima la cornice di pubblico, con tanti sostenitori giallorossi in tribuna. La prima mezzora è fatta di mosse e contromosse tattiche che rendono aperta la contesa. Pericolosa la squadra di Piccioni in avvio con l’inzuccata di Tozzi Borsoi di poco alta sopra l’incrocio. L’Alba che non accusa timori reverenziali va vicinissima al vantaggio al 17’ con il sinistro di Veccia (dopo un’azione bel elaborata) che centra il palo interno. Il confronto si misura anche nei dettagli, quelli che favoriscono il vantaggio della capolista. L’Alba non è irreprensibile in fase di uscita, perde palla sulla pressione alta, con la sfera che finisce a Tozzi Borsoi che infila Spinelli sul primo palo.

Il colpo non spegne le certezze dei locali, che provano ad alzare il baricentro, ma un sospiro prima di andare negli spogliatoi, Tozzi Borsoi confeziona il 2-0, con un tocco potente e ravvicinato su azione d’angolo. Al rientro il campo il Real Giulianova prende ancora campo, con il chiaro obiettivo di non mollare la presa. Di Paolo viene chiuso al momento di piazzare la stoccata vincente. Poi Federico Del Grosso dai 20 metri centra un clamoroso incrocio dei pali. L’Alba ha un sussulto con Di Nicola, che centra un legno, poi il tap-in di Florimbj viene “cancellato” dal fuorigioco. Poi il team di Piccioni decide che è arrivato il momento di chiudere i conti. Minuto 23’: Tozzi Borsoi difende palla nella propria trequarti, poi nella ripartenza disegna un traversone al bacio per l’inzuccata di Di Paolo.

 

Calano i titoli di coda sulla sfida, che il Real Giulianova vince con pieno merito e tiene a distanza la concorrenza. L’Alba si tiene l’ottima prova nel corso della prima mezzora, in attesa di avversari più morbidi e con il recupero degli assenti.

 

[mom_video type=”youtube” id=”9OVjXFR3cVc”]

 

[mom_video type=”youtube” id=”Qbl-FCTqwRo”]