Promozione, il gol che fa discutere: Procura Federale indaga su Fara S.Martino-Penne

Potrebbe essere riscritta d’ufficio, a oltre due mesi dalla fine del campionato, la classifica del girone B dell’ultimo torneo di Promozione Abruzzese.

 

 

La partita incriminata è quella tra Fara San Martino e Penne, penultima di campionato. Sfida che ha garantito alla formazione teatina la salvezza, mentre la sconfitta del Penne è stata indolore, visto che i vestini hanno poi timbrato il ritorno in Eccellenza, sette giorni più tardi.

 

Ebbene, su quella partita (con tanto di immagini che circolano sul web da mesi) la Procura Federale della Figc ha aperto un’inchiesta e a giorni potrebbe arrivare il verdetto.

 

Inchiesta che è partita e potrebbe a questo punto produrre degli effetti devastanti sulla classifica del campionato.

 

Il successo del Penne potrebbe essere messo in discussione, così come la salvezza con una giornata di anticipo per il Fara San Martino. Se le indiscrezioni che circolano i queste ore avranno poi un fondamento in sede di giudizio, potrebbe essere promossa in Eccellenza il Passo Cordone, che ha perso lo spareggio con i Nerostellati, e non ha presentato domanda di ripescaggio.

 

Le immagini, come al solito, vanno oltre più semplice considerazione. La partita è quasi agli sgoccioli. Il Penne con un pareggio non avrebbe vinto in maniera aritmetica il torneo, ma arriva la notizia che il Passo Cordone sta perdendo. Ad una manciata di minuti dalla fine, poi arriva il gol vittoria dei locali. La difesa del Penne, quasi in maniera goffa perde palla: Di Vito si invola e mette dentro, firmando la sua personale doppietta. Ora quel gol, così carico di sospetti, però potrebbe avere delle conseguenze.