-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pescara, salva l’assistenza scolastica per gli studenti disabili

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 27 Ottobre 2017 @ 14:42

Pescara. Sventato il rischio paventato dalla Cgil, con l’inizio del nuovo anno scolastico è ripartito regolarmente anche il servizio di assistenza per gli studenti disabili delle scuole medie superiori della Provincia di Pescara.

Rinnovato il contratto con la cooperativa Polis, incaricata già dallo scorso anno del servizio di assistenza in aula degli alunni portatori di handicap. “La legge regionale di riordino delle funzioni delle Province, – spiega il Presidente Antonio Di Marco – la cui approvazione è attesa per i prossimi giorni, prevede il trasferimento di tale funzione ai Comuni i quali, previo accordi con la Regione e le Province competenti,definiti sulla scorta di apposite linee-guida regionali, anch’esse in corso di approvazione, subentreranno nella funzione. Nel frattempo, l’introduzione del comma 9 nell’art. 7 del DL n. 78/2015, avvenuta in sede della sua conversione in legge, consente alle Province di vedersi riconosciuti da parte della Regione la totalità degli oneri previsti dal servizio “fino alla data di effettivo esercizio della funzione da parte dell’ente individuato dalla legge regionale”.

L’emendamento ha consentito dunque alle Province di poter assumere la spesa per l’affidamento del servizio, che nel territorio di Pescara riguarderà 116 alunni che frequentano Bellisario, Misticoni, Aterno-Manthonè, Di Marzio-Michetti, Acebro, Mrconi, De Cecco di Pescara e Alessandrini di Montesilvano.

La scorsa settimana, invece, era stata la Cgil a denunciare il rischio, proprio legato al “passaggio di consegne” in corso, di un avvio di anno scolastico senza assistenza presente nelle classi.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate