-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Imu, Tasi e le altre, ecco le prossime scadenze fiscali

PUBBLICATO IN:
Ultimo Aggiornamento: venerdì, 27 Ottobre 2017 @ 19:41

Si avvicina il periodo del pagamento delle tasse, ecco le principali scadenze dei prossimi mesi.

L’ultima legge di bilancio ha archiviato il tax day, la giornata nella quale si concentravano la maggior parte delle scadenze fiscali, ma l’arrivo della bella stagione continua comunque a coincidere con il momento di onorare i conti pendenti con il fisco.

Manca infatti poco più di un mese alla scadenza, fissata per il prossimo 16 giugno, di Tasi, Imu e delle altre imposte relative alle proprietà immobiliari, mentre per Irpef, Irap e Ires c’è tempo fino al 30 giugno. I Caf e gli intermediari avranno tempo fino al 7 luglio per inviare almeno l’80% dei modelli 730, mentre la scadenza definitiva per la parte restante è fissata al 24 luglio. Sempre il 24 luglio, infine, scade anche il termine per l’invio telematico delle certificazioni uniche dei lavoratori autonomi.

Per quanto riguarda la natura delle imposte da pagare, ricordiamo che:

–          La Tasi è l’imposta comunale sui servizi indivisibili, deve essere pagata dal proprietario dell’immobile e, per una quota variabile tra il 10 e il 30%, anche dall’inquilino. Dal pagamento sono escluse le prime case, a patto che non siano abitazioni di lusso, appartenenti alle categorie catastali A/1, A/8 e A/9

–          L’Imu è l’imposta municipale unica. Il pagamento è dovuto dai proprietari di abitazioni di lusso (anche in caso di abitazione principale), oltre che da chi possiede seconde case e terreni. Entro il 16 giugno va versato l’acconto, mentre per il saldo finale c’è tempo fino al 16 dicembre

–          Il modello 730 precompilato, l’ex “Unico”, ora si chiama “Redditi” ed è disponibile sul portale dell’Agenzia delle Entrate tramite il quale, ai dati già inseriti dall’Amministrazione, è possibile aggiungere alcune detrazioni, come ad esempio le spese relative all’istruzione dei figli.

Dal calendario delle scadenze riportato in apertura manca la Tari (tassa sui rifiuti), i cui termini per il pagamento variano da comune a comune anche se in molte città, per chi sceglie il pagamento in un’unica soluzione, la scadenza è il 16 giugno. Il pagamento della Tari compete al proprietario o all’eventuale inquilino dell’immobile.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,934FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate