-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Forze dell’ordine viaggiano gratis sui mezzi: ampliato l’accordo Regione-Trenitalia

PUBBLICATO IN:
Ultimo Aggiornamento: martedì, 30 Novembre 2021 @ 17:02

Nella seduta di ieri, la Giunta Regionale ha approvato lo schema di accordo tra Regione Abruzzo e Trenitalia che amplia quello già sancito lo scorso maggio riguardo la presenza gratuita a bordo dei mezzi delle forze dell’ordine.

 

L’obiettivo è quello di garantire la massima sicurezza dei cittadini e del personale di bordo di trasporto pubblico consentendo ai rappresentanti delle Forze dell’Ordine di viaggiare gratuitamente sui nostri treni per gli spostamenti di missione o anche per raggiungere il proprio posto di lavoro, incrementando il livello di tutela dei viaggiatori attraverso la presenza di una divisa.

 

Da oggi, infatti, anche ai Vigili del Fuoco e alla Capitaneria di Porto e Guardia Costiera sarà data la possibilità di viaggiare gratuitamente sui treni nell’ambito geografico del territorio regionale, identificandosi e registrandosi a bordo come stabilito anche per le altre forze dell’ordine. “Questa Amministrazione regionale ha ritenuto, infatti, che per tutti i cittadini abruzzesi fosse importante che un poliziotto, un carabiniere, un finanziere, un agente di polizia penitenziaria o un militare delle capitanerie di porto viaggi con loro sullo stesso treno, ampliando quindi la platea dei corpi in divisa a bordo dei mezzi pronti ad intervenire in caso di necessità.

 

Questa misura ulteriore è stata fortemente voluta, come la precedente, da questa maggioranza, in quanto rappresenta un segnale di grande attenzione verso tutti i passeggeri assicurando loro una sempre crescente tutela attraverso la presenza e l’azione di controllo sui treni, ha dichiarato il Sottosegretario alla presidenza, Umberto D’Annuntiis.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate