-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Presentato ‘Programma Abruzzo’: come valorizzare gli immobili pubblici

PUBBLICATO IN:
Ultimo Aggiornamento: lunedì, 30 Ottobre 2017 @ 3:21

L’Aquila. ‘Programma Abruzzo’ – iniziativa in sinergia con Agenzia del Demanio per valorizzare i patrimoni pubblici- è stata presentata oggi,a palazzo Silone a L’Aquila, agli enti del territorio abruzzese interessati.

PROGRAMMA ABRUZZO, avviato a settembre 2015,fa parte di nuove azioni di cooperazione tra Stato Centrale e Territorio nell’ambito della razionalizzazione e /o valorizzazione degli immobili pubblici (firma Accordo Quadro del 22 -12-2015). La finalità: oltre al recupero del patrimonio, il rilancio delle economie locali, la promozione del territorio abruzzese, il perseguimento degli obiettivi di finanza pubblica.

Tra i punti emersi: l’Abruzzo è la prima Regione ad aver candidato – tramite i Comuni – il maggior numero di Immobili.Un’operazione che consente di restituire agli immobili la connotazione di fattore produttivo per la crescita. I soggetti attuatori sono l’Agenzia del Demanio e la Regione Abruzzo.

La finalità: oltre al recupero del patrimonio, il rilancio delle economie locali, la promozione del territorio abruzzese, il perseguimento degli obiettivi di finanza pubblica. Restituire agli immobili la connotazione di fattore produttivo per la crescita.

FASI E FATTIBILITA’ DELL’INIZIATIVA Il modus operandi di Programma Abruzzo: accordi di valorizzazione, veicoli finanziari,strumenti ordinari di immissione sul mercato. Il compito della Regione è facilitare le azioni amministrative di coordinamento (strumenti normativi, ammnistrativi regolamentari e tecnici) e favorire i processi di valorizzazione; la funzione dell’AGENZIA del DEMANIO: assicurare e finanziare il supporto tecnico specialistico anche con l’attivazione di specifiche linee di servizio.

Ha aperto i lavori il Presidente della Giunta regionale per il quale gli edifici del patrimonio pubblico – come l’ex ospedale psichiatrico di Teramo, quello di L’Aquila, l’ex Cofa devono trasformarsi in luogo di utilità e di funzionamento.

Il Tavolo Tecnico monitorizza le fasi di attuazione del programma. Per la fattibilità si avvarrà di ‘2 deligence’ e mappatura del portafoglio immobiliare, analisi e clusterizzazione del portafoglio di riferimento, individuazione e verifica della fattibilità tecnica economica finanziaria dei più idonei strumenti di sviluppo di cluster definiti.

Gli strumenti sono il Sistema integrato dei fondi (art 33 DL n°98/2011), gli Strumenti sussidiari (art. 33 bis D.L. n 98/2011)e gli Accordi Tematici di sviluppo e valorizzazione.

I relatori ed addetti ai lavori: Stefano Mantella – direttore Strategie Immobiliari e Innovazione (Agenzia del Demanio), Edoarado Maggini – direttore Regionale Abruzzo Molise (Agenzia Demanio), Cristina Gerardis – direttore Generale Regione Abruzzo, Ebron D’Aristotele – direttore Dipartimento Risorse Umane Regione Abruzzo, Marcello Bosica – vice dir Regionale Abruzzo Molise (Agenzia Demanio), Eliana Marcantonio – dirigente Servizio Gestione e Patrimonio Immobiliare Regione Abruzzo, Chiara Margani – Sviluppo Servizio Direzione Regione Abruzzo-Molise (Agenzia Demanio), Everina Di Filippo – Responsabile Ufficio Amministrazione Beni Immobili, Regione Abruzzo.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate