La tassa di soggiorno nelle località della costa teramana diventa unica

Nelle sette località della costa teramana, cambierà tutto dal 2024 in materia di tassa di soggiorno. Questa verrà unificata con tariffe fisse per tutte le strutture della stessa categoria. Vediamo tutto nel dettaglio.

L’imposta di soggiorno è una tassa che la struttura alberghiera, o simili, addebita all’ospite al momento del pagamento. Ogni località prevede le proprie tariffe e così è stato fino a oggi nelle località della costa teramana. Dal 2024 le cose cambieranno a seguito di un Protocollo d’Intesa firmato dai sindaci dei sette comuni che compongono la costa teramana.

albergo tariffe costa teramana
abruzzo.cityrumors.it

Con questo protocollo si passa all’unificazione del regolamento dell’imposta di soggiorno. L’accordo fa sì che le amministrazioni comunali si impegnino a uniformare le tariffe, il periodo di applicazione della tassa e le esenzioni. In pratica, a partire dal prossimo anno, si prevede che tali parametri saranno omogenei lungo l’intero litorale teramano. Fino a questo momento, ciascuna amministrazione aveva gestito tali questioni in modo autonomo.

Le tariffe della costa teramana

Il protocollo è stato firmato dai rappresentanti di ciascuna località facente parte della costa teramana: Andrea Scordella (Sindaco di Silvi), Roberta Di Silvestro (Commissario Prefettizio di Pineto), Mario Nugnes (Sindaco di Roseto degli Abruzzi), Paolo Giorgini (delegato del Sindaco di Giulianova), Giorgio Ripani (delegato Sindaco di Tortoreto), Simone Pulcini (delegato Sindaco di Alba Adriatica) e Umberto Barcaroli (delegato Sindaco di Martinsicuro), Matteo Colatriano (assessore Turismo Silvi) e Annalisa D’Elpidio (assessore Turismo Roseto).

camper-tariffe-tassa soggiorno
abruzzo.cityrumors.it

Le tariffe verranno applicate relativamente all’alta stagione (dal 1° maggio al 30 settembre) e alla bassa stagione (dal 1° gennaio al 30 aprile e dal 1° ottobre al 31 dicembre).

Il seguente elenco mostra le tariffe in base al tipo di struttura e al periodo scelti per il pernottamento:

  • 5 Stelle: 2.5 euro (alta stagione), 1.5 euro (bassa stagione)
  • 4 Stelle: 2 euro (alta stagione), 1.2 euro (bassa stagione)
  • 3 Stelle: 1.5 euro (alta stagione), 1 euro (bassa stagione)
  • 1-2 Stelle: 1 euro (alta stagione); 0.80 euro (bassa stagione); Villaggio 5 Stelle: 2.5 euro (alta stagione), 1.5 euro (bassa stagione)
  • Villaggio 4 Stelle: 2 euro (alta stagione), 1.2 euro (bassa stagione)
  • Villaggio 1-2-3 Stelle: 1.5 euro (alta stagione), 1 euro (bassa stagione)
  • Campeggi: 1.5 euro (alta stagione), 1 euro (bassa stagione)
  • Residence, residenze turistico-alberghiere: 1.5 euro (alta stagione), 1 euro (bassa stagione)
  • Locazioni brevi, affittacamere ecc: 1 euro (alta stagione, 0.80 euro (bassa stagione)

Per quanto riguarda invece soluzioni mobili come Camper, roulotte e tende stagionali si applica un forfait di 80 euro per soggiorni che abbiano una durata minima di 90 giorni consecutivi. In questi casi, però, si può risparmiare il 50% nei mesi di maggio e settembre se ci si organizza con gruppi di 25 o più persone.

Impostazioni privacy