Teramo, “area cani nei giardini di via Milli”: la richiesta di Verzilli

ivan verzilli

Teramo. Il consigliere comunale di Teramo, Ivan Verzilli, in una lettera aperta indirizzata al presidente della Provincia, Diego Di Bonaventura, ha richiesto l’utilizzo dei giardini del palazzo di via Milli come area temporanea per lo sgambamento dei cani.

“Come è noto, da alcuni mesi l’unica Area di sgambamento per i cani presente nel Comune di Teramo, quella ubicata lungo il parco fluviale del Vezzola all’altezza del parcheggio San Gabriele, risulta chiusa in quanto adiacente al cantiere ANAS aperto per effettuare la manutenzione dell’omonimo ponte San Gabriele. Purtroppo, devo mio malgrado segnalare come – nonostante i ripetuti solleciti inoltrati al Comune di Teramo al fine di riaprire l’area al suo naturale utilizzo con altro accesso, o in alternativa individuando altra area idonea – ad oggi nessun concreto riscontro è stato fornito dall’Amministrazione comunale per venire incontro alle esigenze della cittadinanza”.

“Per tali motivi”, dice Verzilli nella lettera, “sono oggi a chiedere la disponibilità di Codesta Amministrazione Provinciale a voler concedere – temporaneamente e quantomeno fino alla riapertura della sopracitata area – uno o entrambi i giardini di pertinenza del Palazzo di Via Giannina Milli quali aree aperte al pubblico per consentire lo sgambamento dei cani. Tali giardini, infatti, sono già in buono stato manutentivo e soprattutto risultano idonei in quanto già recintati e perfettamente chiusi, nonché dotati di fontanelle per l’uso umano e degli amici a quattro zampe. Sono certo della vicinanza di un Ente che ha sempre rappresentato un punto di riferimento per il territorio. La ringrazio anticipatamente per l’attenzione e per il prezioso sostegno, anche a nome delle associazioni e di tutti i cittadini amici degli animali che mi onoro di rappresentare”.