Roseto, Recovery Fund: Marcone punta sulla Next Generation

Roseto. “Era il 2015 quando visitai il parlamento europeo. Sei anni dopo porto con me il ricordo di un’esperienza unica ed emozionante, insieme alla percezione di quanto fosse importante nella nostra quotidianità un’istituzione del genere, se davvero ben governata”.

Lo ha dichiarato il Consigliere Capogruppo di Grande Roseto, Angelo Marcone, precisando che “oggi come allora, per i cittadini ma soprattutto per i rappresentanti politici e’ fondamentale conoscere e comprendere ciò che l’Europa può e deve dare ad una città come Roseto. Mentre cerchiamo insieme di uscire da questi mesi difficili, il governo di Bruxelles non può non mettere a disposizione fondi che poi devono poter essere sfruttati in modo efficace”.

“Dobbiamo predisporre – aggiunge – un Piano Nazionale, fino a scendere agli enti locali, di ripresa e di resilienza senza però scambiare il Recovery Fund per l’ennesimo fondo strutturale. Serve poi investire in modo robusto nel futuro, puntando su una Next Generation piena di sostenibilità ambientale ed innovazione. Affrontermo quindi una sfida importantissima verso la costruzione del nostro futuro. Tali responsabilità rendereranno necessario per la prossima amministrazione cittadina l’impegno ad investire in tal senso, grazie a risorse competenti ma giovani nel pensiero, manager e professionisti con grande voglia di fare per Roseto”.

“Avremo bisogno di una classe dirigente preparata, che possa guidarci in un percorso sfidante ma orientato a grandi obiettivi. Noi oggi stiamo lavorando per questo, per creare vero valore e non semplici giochi di posizionamento politico”, conclude Marcone.